Finalmente Maniero, poi Adamo: l’Avellino ribalta la Casertana

Finalmente Maniero, poi Adamo: l’Avellino ribalta la Casertana

25 Ottobre 2020

di Claudio De Vito.

Prima sbanda, poi si rialza e dilaga. L’Avellino fa suo il derby con la Casertana battuta 3-1 in rimonta ed in superiorità numerica sopraggiunta nel finale di primo tempo.

Lupi trascinati finalmente da Maniero, autore della doppietta che ha spianato la strada inizialmente in salita per effetto della doccia fredda firmata Icardi. Angolo di Bordin al 14’, palla in mischia sul destro del centrocampista rossoblu che ha spaccato la porta difesa da Pane con una botta terrificante.

La reazione biancoverde si materializza sulla soglia della mezz’ora di gioco, quando D’Angelo smette i panni del supereroe per indossare quelli di assist man confezionando un cross al bacio per il tuffo di Maniero, a suo agio nell’appuntamento con il gol sfruttando tutta la sua presenza fisica in area.

Prima di andare a riposo Hadziosmanovic si fa espellere per proteste creando i presupposti per la supremazia dei padroni di casa, che a inizio ripresa completano la rimonta ancora con Maniero, abile a ribadire in gol una corta respinta di Dekic sulla conclusione di Adamo che invece nel finale mette il suo timbro sul match colpendo al volo su preciso invito di Tito dalla sinistra.

Avellino-Casertana 3-1, il tabellino

Marcatori: 14’ pt Icardi, 29’ pt e 14’ st Maniero, 41’ st Adamo.

Avellino (3-5-2): Pane; Ciancio, Miceli, Rocchi; Rizzo (11’ st Tito), Aloi (35’ st Bruzzo), De Francesco (29’ st M. Silvestri), D’Angelo, Adamo; Fella (29’ st Santaniello), Maniero (28’ st Bernardotto).

A disp.: Forte, Pizzella, Dossena, Errico, Mariconda, Burgio, Nikolic. All.: Braglia.

Casertana (4-3-2-1): Dekic, Hadziosmanovic, Konate, Carillo, Setola (18’ st Ciriello); Petruccelli (44’ pt Buschiazzo), Bordin, Izzillo; Icardi, Fedato (15’ st Pacilli); Varesanovic (18’ st Matese).

A disp.: Zivkovic, Avella, Longobardo, Petito, De Sarlo, Valeau, De Lucia. All.: Guidi.

Arbitro: Cudini di Fermo. Assistenti: Politi di Lecce e Pintaudi di Pesaro.

Note: espulso 40’ pt Hadziosmanovic per proteste, ammoniti Icardi per proteste, Miceli, Rizzo, Bordin per gioco scorretto, M. Silvestri, Buschiazzo per comportamento non regolamentare, 156 spettatori paganti.