Festa Polizia. Ficarra trae bilancio: diminuiscono furti e delitti

0
2

Si è svolta nella mattinata presso la Sala A. Manganelli della Questura la cerimonia del 162° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato.
La celebrazione odierna, analogamente allo scorso anno, è stata improntata alla massima sobrietà e semplicità, in linea con le direttive a suo tempo ricevute in un’ottica di contenimento della spesa, ma non per questo è stata meno sentita in relazione al significato che assume ogni anno tale ricorrenza.
L’anniversario, come ricordato dal Questore Maurizio Ficarra,è occasione per tracciare un bilancio sulla attività dell’anno trascorso e per sviluppare una riflessione sul ruolo in perenne mutamento di una Istituzione che deve dimostrarsi agile, dinamica e perennemente al passo con i tempi e le mutate esigenze della società civile.
La cerimonia, svoltasi alla presenza del Prefetto Carlo SESSA e delle autorità cittadine oltre a quella del personale dipendente, degli iscritti all’Associazione Nazionale Polizia di Stato e dei familiari dei caduti della provincia è stata preceduta dalla deposizione di una corona, da parte del Prefetto di Avellino, e del Questore Maurizio Ficarra, presso la lapide collocata all’esterno della Questura e dedicata ai Caduti della Polizia di Stato ai quali sono stati resi gli onori . L’iniziativa è poi proseguita all’interno con la lettura dei messaggi del Capo dello Stato, del Ministro dell’Interno e del Capo della Polizia, pervenuti in occasione della ricorrenza. Il Questore ha poi rivolto un saluto ai presenti sottolineando il ruolo di coordinamento del Prefetto e la grande sinergia con la Autorità Giudiziaria e le Forze di Polizia presenti sul territorio nell’ottica di un sempre più efficace coordinamento a beneficio della collettività. E’ stato altresì ricordato il tema celebrativo scelto per quest’anno “ESSERCI SEMPRE” che sintetizza il proposito e l’impegno da parte della Polizia di Stato affinché i cittadini, il cui il crescente bisogno di sicurezza viene quotidianamente in diverse forme palesato, possano contare su di noi in ogni momento.
Il Questore ha proseguito evidenziando come il periodo in esame (Maggio 2013 – Aprile 2014) sia stato caratterizzato da positivi risultati sotto il profilo operativo. A fronte dell’incremento dei numeri delle persone arrestate e denunciate, si è registrato un sostanziale decremento di alcune delle fattispecie di reato più frequenti quali i furti in abitazione la cui attività di contrasto è incessante, sia sotto il profilo preventivo, con fogli di via a carico di persone sospette, che con arresti in flagranza quali quelli messi a segno in occasione delle ultime festività pasquali. L’attività di ordine pubblico, caratterizzata da impegni sia sul versante occupazionale che sportivo non è mai in calo, complice il difficile momento economico. A ciò si aggiunga il continuo impegno per manifestazioni politiche che ad appena un anno dalle consultazioni politiche vedono l’ulteriore appuntamento per le elezioni europee ed amministrative a fine mese.
Sul versante della criminalità è stato posto l’accento sulla diminuzione dei delitti. Nel periodo dal 1 Maggio 2013 al 30 Aprile 2014 si è registrato un decremento complessivo del 5% relativo alla città capoluogo e del 6% per l’intera provincia. I furti in abitazione nella città di Avellino sono calati del 15% e in provincia del 12%, quelli di autovetture del 49% in città e del 13% in provincia. Le rapine sono calate del 13% in città e del 18% in provincia, mentre i soli furti in esercizi commerciali sono aumentati del 6% in città e del 15 % in provincia; ciò a riprova di un costante e sinergico impiego delle Forze dell’Ordine.
A chiusura del suo intervento il Questore ha inteso dunque ringraziare tutto il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’interno, per l’impegno profuso durante l’anno ed i risultati conseguiti, la locale Sezione ANPS e le OO.SS. per l’attività svolta e la collaborazione costante , rivolgendo un sentito pensiero ai caduti della Polizia ed ai loro famigliari presenti. La cerimonia si è conclusa con la consegna di alcuni attestati di merito al personale che si è distinto per meriti di servizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here