Festa della Repubblica, la Cisl IrpiniaSannio scrive ai prefetti di Avellino e Benevento

Festa della Repubblica, la Cisl IrpiniaSannio scrive ai prefetti di Avellino e Benevento

1 Giugno 2020

La lettera inviata dalla Cisl IrpiniaSannio ai prefetti di Avellino e Benevento, Paola Spena e Francesco Antonio Cappetta: “Eccellenza, la Cisl IrpiniaSannio, con la presente vuole esprimere attraverso Lei, gli auguri a tutti gli italiani, ed in modo particolare al popolo irpino, per la festività del 2 Giugno che ricorda l’anniversario della Fondazione della Repubblica avvenuta 74 anni orsono.
La festività cade purtroppo in un periodo di grande difficoltà che ha messo in ginocchio la nostra
Italia e soprattutto il nostro territorio provinciale e di quello delle aree interne in generale. È però
questa una festività che noi tutti abbiamo il dovere di “celebrare” e di “far risaltare” per il valore
profondo che in essa si evidenzia e si percepisce agli occhi dei nostri concittadini. La fondazione
della Repubblica è stata l’esempio più alto di partecipazione democratica dei cittadini alla
decisione pubblica con il referendum istituzionale del 1946 dove venne determinata la forma di
stato da dare all’Italia. È stata la prima volta della partecipazione delle donne al voto e soprattutto
è stato il momento più alto di partecipazione e coinvolgimento dei cittadini nella decisione del
proprio destino.
Oggi la pandemia dovuta alla diffusione del Covid-19, ha sottratto a momenti istituzionali, gioiosi
e partecipati tanti cittadini e tutti i rappresentanti delle Istituzioni, ma ci ha resi più uniti e più
attenti alle persone che ci sono al fianco. Ci ha resi maggiormente attenti agli ultimi, alle persone
anziane, a quelle con difficoltà economiche, a quelle con disabilità e sicuramente ci ha resi
migliori e maggiormente attenti alle cose importanti e fondamentali della nostra vita.
È per tale motivo che oggi la Cisl IrpiniaSannio, che rappresento quale Reggente del territorio
sannita ed avellinese, vuole esprimere a Lei ed a tutti i nostri concittadini i più sinceri auguri per la
Festa della Nostra Repubblica. Abbiamo superato nel tempo tanti ostacoli e tante difficoltà e come
popolazione delle “aree interne” abbiamo sempre saputo dare valore alle cose che ci circondavano
e che realizzavamo. Oggi più di ieri siamo riusciti a comprendere il valore del “poco” e abbiamo
saputo dare senso al significato della parola “solidarietà”, ma al contempo abbiamo anche notato
quanto importante e fondamentale sia il Lavoro per le nostre realtà e per le nostre donne e per i
nostri uomini.
Per concludere questa mia/nostra lettera auguro a Lei Eccellenza una Buona Festa della
Repubblica 2020 e per il suo tramite auguro alla nostra Irpinia di poter al più presto abbracciarci
come “fratelli” per rinascere nuovamente e per ridare ancora lustro e slancio alle nostre comunità.
Auguri Irpinia; Auguri aree interne; auguri Italia”.