Festa degli Azzurri, Cosentino e Iapicca: Obiettivi chiari

0
4

Grande entusiasmo in casa azzurra per prima festa di Forza Italia in Campania, in programma da domani a domenica 24 settembre alle Terme di Agnano. Organizzata dal Coordinamento regionale e dal Gruppo parlamentare di Forza Italia, la “Prima Festa Azzurra” porterà a Napoli i maggiori esponenti del partito, da Silvio Berlusconi a Giulio Tremonti, da Sandro Bondi a Fabrizio Cicchitto ed Elio Vito. Nutrita anche la presenza dei rappresentanti dei partiti di governo, che oltre al ministro Alfonso Pecoraro Scanio, potrà contare su Sergio De Gregorio, Luciano Violante, Dario Franceschini e molti altri. Tutti impegnati a confrontarsi su questioni di vitale importanza per il futuro del Paese e il rilancio del Mezzogiorno. Aggregazione, confronto e riorganizzazione: queste le parole d’ordine della festa, che vuole riportare Napoli e le questioni che ne frenano lo sviluppo al centro dell’attenzione politica nazionale. “Abbiamo voluto portare i temi della politica tra la gente, allo scopo di rendere anche più partecipato il confronto”, spiega Nicola Cosentino, coordinatore del partito in Campania, nell’anticipare alcuni dei contenuti della quattro giorni. “Oggi, vogliamo a far conoscere le proposte di Forza Italia per Napoli e la Campania a fasce sempre più ampie della popolazione. Per la nostra festa abbiamo scelto anche uno slogan ‘Più lavoro, più lavoro: uguale più lavoro’. Pochi concetti, ma obiettivi molto chiari”. “Grazie a questo metodo di dialogo e, soprattutto, alla qualità della proposta politica – aggiunge Cosentino -, Forza Italia si candida ad essere l’alternativa più credibile alle sinistre e alla disastrosa gestione della coppia Bassolino-Iervolino”. Nel corso della kermesse politica, non mancheranno momenti di svago e l’attribuzione della ‘medaglia della buona stella’ realizzata dal gioielliere napoletano Vincenzo Perez. “Un riconoscimento- spiega Maurizio Iapicca, vice coordinatore regionale e responsabile dell’evento – a tanti che lavorano ogni giorno e spesso nell’ombra ma con impegno e coraggio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here