Festa: “De Cesare cede Avellino e Scandone insieme, gratuitamente”

Festa: “De Cesare cede Avellino e Scandone insieme, gratuitamente”

1 Luglio 2019

Renato Spiniello – Il destino incrociato dell’Avellino Calcio e della Scandone Basket, ne ha parlato il primo cittadino Gianluca Festa durante la conferenza stampa di presentazione del progetto “Villaggio giovani e promozione sportiva Universiade 2019″ realizzato presso il Campo Coni di via Tagliamento.

Una parentesi quella del sindaco Festa, legato ai due club come cittadino, tifoso e come ex giocatore della squadra di basket: “C’è una missione che è quella di salvare sia il calcio che il basket” dice.

“De Cesare – continua il sindaco – con grande senso di responsabilità e data la difficoltà con la Sidigas Spa che sta per affrontare, si è detto disponibile a cedere gratuitamente le due società. Ora c’è la necessità di trovare un compratore che acquisisca entrambi i club e io seguirò da vicino la vicenda”. Già ci sarebbero stati dei contatti telefonici con eventuali possibili acquirenti, come confermato dallo stesso Festa. “Ci sono stati contatti a partire dal calcio – svela la fascia tricolore – ma l’obiettivo è mantenere sul tavolo entrambe le realtà, credo che entro il weekend il quadro sarà più chiaro”.

Di sicuro l’appeal tra le due compagini è diverso, come diversa sarebbe la questione debitoria: “Dalle informazioni di cui sono in possesso l’Avellino Calcio non ha debiti e l’ingegnere De Cesare si accollerebbe eventuali debiti maturati dalla Scandone in modo da favorire l’acquisizione di entrambi i club – spiega Festa – L’obiettivo è venderli entrambi a persone che possano rappresentarne anche una prospettiva solida. Sia chiaro che al momento, da primo cittadino – e conclude – non voglio considerare ipotesi di scorporamento, ovvero due vendite separate”.