Ferrero Sant’Angelo dei Lombardi, Fai Cisl esulta: vinta la battaglia sui contributi ai lavoratori part-time

Ferrero Sant’Angelo dei Lombardi, Fai Cisl esulta: vinta la battaglia sui contributi ai lavoratori part-time

6 Aprile 2021

La nota di Fai Cisl IrpiniaSannio: “Dopo un lungo e difficoltoso confronto tra l’Inps di Avellino e quello di Cuneo, aggravato anche dal periodo emergenziale legato al Covid 19 – dichiara Fernando Vecchione Segretario Generale Fai Cisl IrpiniaSannio- finalmente la segreteria provinciale della Fai Cisl IrpiniaSannio, vede concretizzarsi non solo a parole il riconoscimento dell’intera contribuzione annuale ai lavoratori Ferrero ‘in part time verticale ciclico’. All’interno dello stabilimento Ferrero di Sant’Angelo dei Lombardi sono n.13 i lavoratori interessati su un bacino di n. 60 part time. Circa 1000 sono invece i lavoratori in forza a tutto il gruppo aziendale della multinazionale dolciaria, beneficiari del riconoscimento contributivo in quanto possiedono i requisiti necessari. La Fai Cisl IrpiniaSannio, ha intrapreso già da diverso tempo la battaglia per il riconoscimento dei periodi di lavoro in ‘part-time ciclico’ di alcuni iscritti. La nostra è stata la prima organizzazione sindacale ad aver fatto ricorso all’Inps presso il Tribunale di Avellino e Benevento tramite il proprio studio legale ‘Studio Legale Sergio Imbimbo’, per il riconoscimento del diritto all’accredito integrale della contribuzione del periodo di lavoro a part time ciclico e dei periodi di pausa della prestazione ai fini dell’anzianità pensionistica. Nell’esprimere grande soddisfazione per l’importante risultato raggiunto- aggiunge Vecchione- abbiamo raggiunto un duplice obiettivo, quello di aver dato risposte ai nostri iscritti e a tutti coloro che vivono le stesse condizioni lavorative. Pensiamo a tutti quei lavoratori che grazie all’ accorpamento dei contributi possono già da quest’anno accedere alla pensione con ‘quota 100’. Il nostro personale è a completa disposizione per ogni tipo di supporto e spiegazione in tutte le sedi presenti in Irpinia e nel Sannio per la gestione delle pratiche di ricorso all’Inps di appartenenza. Abbiamo avviato questo percorso di collaborazione in piena sinergia con il nostro Patronato Inas Cisl già dal 2017, con ricadute positive sull’intero territorio. La Fai Cisl IrpiniaSannio – conclude Vecchione- continuerà a lavorare nell’interesse dei lavoratori, a tutela dei loro diritti, fornendo loro assistenza completa e continua”.