Ferragosto in sicurezza in Irpinia: rafforzati i servizi di vigilanza e controllo

Ferragosto in sicurezza in Irpinia: rafforzati i servizi di vigilanza e controllo

11 Agosto 2021

Rafforzamento dei servizi di vigilanza e controllo per un Ferragosto in sicurezza: questo l’argomento centrale del Comitato Provinciale di Ordine e Sicurezza Pubblica presieduto  questa mattina dal Prefetto Paola Spena, alla presenza dei vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco, del Sindaco di Avellino, del Direttore generale dell’Asl, e del rappresentante della Provincia.

Il Prefetto ha ribadito la necessità di mettere in campo tutte le risorse per implementare le attività necessarie a garantire la migliore fruibilità delle prossime festività, in continuità con le direttive già impartite nell’ambito della pianificazione del periodo estivo.

Nel sintetizzare le linee di intervento su cui saranno impegnate le Forze dell’Ordine, il Prefetto ha sottolineato l’esigenza di assicurare il massimo sforzo nei servizi di prevenzione e controllo a carattere generale, avuto riguardo, in special modo,  ai reati predatori, ma anche con riferimento agli eventi estivi previsti nei vari Comuni, a partire dalla città Capoluogo,  e alle aree a maggiore attrazione turistica, oltre che nei luoghi della cd. movida, focalizzando e orientando verifiche puntuali anche sul rispetto delle disposizioni anti Covid, con la collaborazione delle Polizie Municipali.

Nel richiamare le recenti indicazioni normative in merito all’utilizzo del Green pass e al potenziamento delle relative verifiche, secondo le modalità chiarite dal Gabinetto del Ministro dell’Interno con la circolare del 10 agosto u.s., il Rappresentante dell’Ufficio di Governo ha sottolineato la necessità di mirati controlli a campione, eseguiti con il giusto equilibrio, a tutela del primario interesse della salute. Al riguardo, è stato raccomandato, alla luce di quanto evidenziato dall’Asl circa l’incremento, seppure lieve, della  curva dei contagi, di mantenere sempre alta l’attenzione sull’osservanza delle prescrizioni sanitarie, come il distanziamento fisico e l’uso della mascherina, che restano pratiche fondamentali per contenere la diffusione del contagio epidemiologico.

Il successo dell’iniziativa del “Camper della Salute” ha senz’altro contribuito al positivo avanzamento della campagna vaccinale, ma  – ha precisato il Prefetto – occorre sempre il massimo contributo dei Sindaci per sensibilizzare la cittadinanza sia per sottoporsi alla vaccinazione, sia per la necessità di collaborare, ai fini del contact tracing dell’Asl, in modo da scongiurare l’insorgere di eventuali focolai soprattutto al rientro dalle vacanze.

Un focus specifico è stato dedicato anche alla sicurezza sulle strade, con particolare riguardo alle principali arterie di collegamento con i luoghi interessati dai maggiori flussi turistici, come il Laceno, l’Alta Irpinia e il Terminio, e ai controlli sulle condizioni psico- fisiche dei conducenti, per verificare eventuali situazioni di abuso di sostanze alcoliche o stupefacenti, che possano mettere in pericolo se stessi e gli altri .

Nel corso della riunione, è stato, inoltre, svolto un punto della situazione sulle diverse problematiche che caratterizzano questo periodo estivo in Irpinia, con riguardo agli incendi boschivi e di interfaccia ed anche al pericolo che deriva dall’accensione dei fuochi pirotecnici che sono tipici di queste serate estive, che tanto spesso vedono impegnati i Vigili del Fuoco.

Sul tema il Prefetto si è già rivolto nei giorni scorsi a tutti i Sindaci, in ragione delle elevate temperature che stanno connotando queste giornate, invitandoli a porre in essere ogni utile iniziativa di prevenzione, sia ai fini del presidio del territorio, ma anche in termini di tempestivo avvistamento dei primi segnali di innesco, mirato a garantire, anche sotto questo profilo, la fruizione in sicurezza delle prossime festività.