Fase 3, il recovery plan di Conte: “Dall’Ue occasione storica, spendiamo bene questi soldi”

Fase 3, il recovery plan di Conte: “Dall’Ue occasione storica, spendiamo bene questi soldi”

3 Giugno 2020

Inizia la Fase 3 con gli spostamenti infraregionali senza autocertificazioni, ma il premier Giuseppe Conte sottolinea “abbandonare l’uso delle mascherine sarebbe grave leggerezza”. Il presidente del Consiglio parla in conferenza stampa dal cortile di Palazzo Chigi ricordando che se l’Italia è tra le prime nazioni a riavviare le attività in Europa é perché “abbiamo accettato tutti insieme dei sacrifici”.

“Colgo un rinnovato entusiasmo – aggiunge Conte – c’è grande attenzione per questa socialità ritrovata e ci meritiamo il sorriso e l’allegria dopo settimane di sacrifici, ma le uniche misure efficaci contro il virus sono distanziamento fisico e uso, dove necessario, delle mascherine. Abbandonare queste precauzioni sarebbe una grave leggerezza”. Da oggi anche i turisti Ue potranno venire in Italia.

Il premier annuncia anche un ciclo di incontri delle parti sociali per rilanciare l’Italia: “Stiamo lavorando a questo piano di Rinascita, questo recovery plan. Abbiamo un’occasione storica: l’Ue ha messo sul tavolo una proposta, dobbiamo cogliere quest’opportunità e spendere bene questi soldi. Le misure già varate sono solo l’inizio di un percorso di rilancio. Questa crisi – conclude il premier – deve essere l’occasione per disegnare il Paese che vogliamo e ridisegnarlo dalle fondamenta affrontando i problemi strutturali”.