Fantacalcio in Irpinia: i consigli sballati e la Top 3 della settimana

0
18
Chelsea's interim manager Rafa Benitez looks on before their English Premier League soccer match against Southampton at St. Mary's Stadium in Southampton, England March 30, 2013. REUTERS/Philip Brown (BRITAIN - Tags: SPORT SOCCER HEADSHOT) FOR EDITORIAL USE ONLY. NOT FOR SALE FOR MARKETING OR ADVERTISING CAMPAIGNS. NO USE WITH UNAUTHORIZED AUDIO, VIDEO, DATA, FIXTURE LISTS, CLUB/LEAGUE LOGOS OR "LIVE" SERVICES. ONLINE IN-MATCH USE LIMITED TO 45 IMAGES, NO VIDEO EMULATION. NO USE IN BETTING, GAMES OR SINGLE CLUB/LEAGUE/PLAYER PUBLICATIONS

Pasquale Manganiello – Prima dei consigli sballati per il prossimo weekend di fantacalcio, farei immediatamente partire la top 3 della settimana.

Al terzo posto la tristezza con cui il Milan ha battuto il Crotone ai supplementari. Roba da far rimpiangere Fatih Terim. Roba da effigiare Guglielminpietro nell’olimpo degli dei rossoneri. Silvio Berlusconi ha subito un’operazione per la sostituzione del pacemaker. Alla fatal Crotone il suo cuore, probabilmente, non avrebbe retto.

Al secondo posto non può che esserci lui, “cambio in corsa” Ballardini. Avevamo pronosticato un mese di tempo prima del ritorno di Beppe Iachini sulla panchina rosanero. Probabilmente servirà molto meno. Il blitz in Sicilia della corazzata Alessandria ha fatto breccia nelle coronarie del riflessivo Zamparini. Tre calciatori presi a calci in culo e depositati fuori rosa, in attesa del prossimo esonero e del mercato che più che di riparazione sarà di “rifondazione”.

Per consegnare il primo posto alla storia di questo articolo dobbiamo sottolineare l’afflizione ancora viva nei volti e nei cuori dei tifosi del Napoli. Lunedì sera, in curva al San Paolo, ancora si udivano cori di contestazione verso il presidente De Laurentiis per l’addio di Benitez. Lacrime a fiumi, disperazione e sconforto per la fuga dell’allenatore spagnolo verso il Real Madrid. Sarri non riuscirà mai a colmare quel vuoto. Sarri non riuscirà mai a schierare un giocatore squalificato in Coppa Italia. Questo colpo di genio da terza categoria, roba che neanche mio zio dopo un paio di giri di grappa nel recupero del 28 dicembre sotto la neve tra Montefusco e Città di Grottolella, è riuscito al tecnico spagnolo nella gara di Coppa del Re tra il club più titolato al mondo, il Real Madrid (allenato appunto dal suddetto trainer, testimonial della campagna “Mai a dieta”), ed il Cadice. Idolo Cheryshev.

Torniamo ai fatti nostrani e cerchiamo di indovinare chi schierare e chi relegare in panca per il prossimo weekend di fantacalcio.

LAZIO-JUVENTUS: Indisponibili Mauri, Lulic, Khedira, Hernanes, Pogba. Juve senza centrocampo e probabilmente senza Cuadrado dal primo minuto. Lazio in crisi e con problemi d’identità. Dybala in grande forma.

TORINO-ROMA: Garcia, attualmente, sta alla panchina della Roma come Marco Carta sta al Gods of Metal. Se i giallorossi non vincono a Torino il francese è fuori. Squalificato Maicon, si farà di tutto per recuperare Gervinho. Quagliarella non segna dai tempi dell’infradito: ci riproveremo ogni settimana fin quando non accadrà.

INTER-GENOA: Quest’anno Mancini ha avuto più culo di un’asse del cesso e si lamenta per un paio di pali.

Darko Pancev
Darko Pancev

Dubbio Icardi: il trio balcanico Ljajic-Jovetic-Perisic potrebbe far saltare le gerarchie. Brozovic in forma, torna Telles al posto dello squalificato Nagatomo. Pavoletti si è beccato tre giornate ed il Pandev visto domenica scorsa

sembra il quasi omonimo Darko Pancev che dell’Inter, appunto, fece le sfortune.

BOLOGNA – NAPOLI: Nel Bologna torna Destro. Per il resto Donadoni e Sarri non si smuoveranno dalle formazioni titolari. Un mio amico, subito dopo l’asta di Agosto, ha fatto questo scambio: ha dato via Higuain e Missiroli per la coppia Icardi-Hernanes. Non esce da due mesi. #higua-in-paranoia

ATALANTA-PALERMO: il vate Ballardini è già sull’orlo del baratro e si presenterà a Bergamo senza Vasquez e Struna. L’Atalanta non è l’imbattibile Alessandria, sia chiaro, e viene da una facile vittoria all’Olimpico contro la Roma. Iachini ha già rimesso il cappellino.

FIORENTINA-UDINESE: L’ottimo uso del copia-incolla mi permette di suggerirvi che Blaszczykowski non ci sarà al contrario di Kalinic che tornerà tra i titolari insieme ad Alonso. Tristezza Di Natale.

FROSINONE-CHIEVO: Questa gara, per me, ha lo stesso appeal di un concerto dei Cugini di Campagna alla sagra della porchetta. Eppure Ciofani e Dionisi ci stanno dando dentro di brutto.

VERONA-EMPOLI: Nel “nuovo” Verona di Delneri Luca Toni torna al centro dell’attacco. Mancano Rafael, Pazzini, Juanito Gomez e forse Sala. Nell’Empoli squalificati Tonelli e Livaja. Saponara può tornare al goal.

SAMPDORIA-SASSUOLO: Montella deve vincere e può persino provare a rilanciare Cassano che, 10 chili in meno, ha il talento per far ancora svoltare la squadra. Ho pensato che la doppietta alla prima giornata di Eder fosse  stata un fuoco di paglia. Chi è che disse “anche i grandi sbagliano?”

CARPI-MILAN: Il Milan dedicherà la vittoria al vecchio pacemaker di Berlusconi che, dopo anni di onorato servizio, si è fatto da parte. Doppietta di Bacca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here