Fantacalcio illegale a New York ma non in Irpinia: tutti i consigli per non rovinarvi il weekend

0
100
Jul 26, 2015; New York, NY, USA; New York City FC midfielder Andrea Pirlo (21) gestures against the Orlando City FC during the second half of a soccer match at Yankee Stadium. The New York City FC won 5-3. Mandatory Credit: Adam Hunger-USA TODAY Sports

A New York il fantacalcio è diventato illegale. Eric Schneiderman, procuratore generale dello stato di New York, ha dichiarato che gli sport di fantasia come ad esempio fantasy football (il nostro fantacalcio, ma per il football americano), fantabasket o fantabaseball (?) costituiscono una forma di gioco d’azzardo illegale nel suo stato.

Immaginate se dichiarassero illegale il fantacalcio in Italia: non mancherebbero scioperi e manifestazioni ad oltranza. Ad un italiano potete alzare le tasse, potete togliere il diritto di scegliere direttamente il proprio rappresentante istituzionale, potete far lievitare i ticket della sanità, potete far sì che ci sia una disoccupazione giovanile sopra il 40% ma non potete togliergli assolutamente la libertà di inveire furiosamente contro se stessi per aver lasciato in panchina Kalinic, autore di una straordinaria tripletta a San Siro. Non potete togliergli l’amara soddisfazione di non aver dormito una notte intera perché il miglior amico ha vinto una sfida di Coppa per mezzo punto dovuto ad un’ammonizione che non c’era di Blanchard. Non potete togliergli lo sfottò e l’autoglorificazione finale in caso di vittoria. Non potete togliergli i dubbi di formazione il sabato mattina.

Eppure – come spiega il Procuratore di New York Schneiderman – esisterebbero rischi di ludopatie legati al gioco online e in particolare ai fantasy games. Non è comunque la prima volta che i fantasy games di questo tipo vengono banditi, visto che in Arizona, Iowa, Louisiana, Montana e Washington sono già fuori legge da tempo.

Vedremo se la misura verrà adottata anche in Irpinia, terra che pullula di fantacalcisti pronti a schierare la formazione per il prossimo weekend. Eccovi alcuni dei nostri consigli “sballati”:

Torino – Bologna: stavolta ci siamo. Dopo tanti stenti e imprecazioni arriverà il goal di Fabio Quagliarella. Nel Bologna manca Destro a causa dell’inguardabile esultanza della settimana scorsa come se avesse fatto un goal alla Ronaldo (il Fenomeno) quando l’ha buttata dentro dal dischetto senza guardare. Diawara sale nei consensi. Almeno il 70% dei fantacalcisti aspetta il primo goal di Glik che quest’anno non ne becca una.

Milan – Sampdoria: i rossoneri del grande (?) ex Sinisa, incerottati in attacco (assente anche Luis Adriano), si affidano a Bacca, Niang e Cerci. Nella Samp di Montella manca Zukanovic. Per il resto solite formazioni e, forse, solita noia. Partita secca per il compianto Intertoto.

Genoa – Carpi: scusate, ho visto bene? Torna Pandev? Eh sì, perché se manca Perotti (squalificato) gioca uno tra Pandev e gli altri tre o quattro perfetti sconosciuti esterni rossoblu. Riesumate Pandev dalla vostra tribuna.

Belec, Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Gabriel Silva, Letizia, Marrone, Lollo, Pasciuti, Matos, Mbakogu: se questo Carpi gioca in Serie A, può giocarci tranquillamente anche l’Avellino con l’attuale rosa al completo.

Frosinone – Verona: Idolo Blanchard. Torna Toni. Per il resto non ce ne può fregar di meno.

Roma – Atalanta: la squadra di Garcia, dopo aver giocato alla pari con il Barcellona ed aver strappato un 6-1 confortante e di ottima fattura tennistica, impreziosendo la trasferta al Camp Nou con una perfetta copertura del raggio d’azione blaugrana oltre ad un ottimo possesso palla intorno al 10%, si rituffa in campionato con l’obiettivo di vincere 1-0. Il centravanti Innominabile si è sbloccato e sembra non volersi fermare. Torna De Rossi, Florenzi terzino, Iago ed Iturbe al posto di Salah e Gervinho. #forgetchampions

Chievo – Udinese: attenzione, Di Natale si ritira. Si è reso conto che è arrivata l’ora di appendere le scarpette al chiodo. Un mito, ma solo per chi non lo ha in rosa quest’anno. Febbraio è vicino, l’asta di riparazione anche. Non rovinatevi il fine settimana pensando ai fantamilioni buttati nel w.c.

Empoli – Lazio: dovrebbe essere una bella partita. I top (Candreva, Saponara, Felipe Anderson, Maccarone nell’ordine) vanno schierati. Non ho altro da aggiungere.

Palermo – Juventus: mancano Pereyra, Khedira ed Hernanes, il modulo probabilmente sarà il 3-5-2 con Cuadrado e Lemina a centrocampo. In attacco Dybala torna da ex e va schierato mentre Morata dovrebbe essere preferito a Mandzukic. Il Palermo di Ballardini (ogni tanto viene rispolverato da qualcuno, così, giusto per essere riesonerato dopo un paio di mesi) ha la prima vera chance per far ritornare in fretta Iachini. Zamparini top player.

Sassuolo – Fiorentina: Altra gran bella partita a Reggio Emilia. Dopo il mezzo flop interno contro l’Empoli non sarà facile per i viola battere la squadra di Di Francesco. Paulo Sousa forse ha capito che va bene il turnover ma fino a un certo punto e riproporrà Ilicic con l’eroe di Coppa Bernardeschi. Formazione titolare per il Sassuolo che sostituirà il fumantino Berardi con uno tra Politano e Floro Flores.

Napoli – Inter: si gioca di lunedì. Cosa volete che vi dica. Tre ipotesi: 1) la formazione di Sarri gioca da Dio, Higuain ne fa tre e tutti a casa; 2) l’Inter si chiude a riccio, goal a culo di Jovetic su rimpallo e San Paolo zittito; 3) stretta di mano, volemose bene ed under tattico.

Eh sì, quest’anno è proprio un fantacalcio illegale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here