Ex Novolegno, Aquino chiede audizione alla commissione Lavoro e Attività produttive

0
713

“Stamani ho formulato una richiesta di audizione presso la terza commissione, Lavoro e Attività produttive, del Consiglio regionale della Campania in merito alla vertenza ex Novolegno di Montefredane. Ho richiesto al presidente, Giovanni Mensorio, di convocare in audizione, oltre all’Amministrazione comunale di Montefredane, l’Assessore regionale alle Attività Produttive ed al Lavoro, il commissario alla Zes Campania, nonché tutte le rappresentanze istituzionali e sociali che dovesse ritenere validi interlocutori, al fine di convogliare insieme verso una risoluzione della vertenza.

Lo dichiara in una nota il sindaco di Montefredane, Ciro Aquino, che aggiunge: “La vertenza ex Novolegno – spiega il primo cittadino – merita un impegno urgente a cui la Regione Campania non può e non deve sottrarsi, considerato che dal prossimo mese di maggio si concluderà la Naspi, per gli ex 117 lavoratori dello stabilimento del Gruppo Fantoni”.

“Nonostante la richiesta di incontro già formulata all’Assessore regionale alle Attività produttive ed al Lavoro, Antonio Marchiello, – sottolinea il sindaco – ad oggi nessuna risposta è giunta, anche al solo fine di verificare la possibilità di riqualificazione professionale di codeste maestranze. È opportuno, pertanto, indire al più presto un confronto, anche con il coinvolgimento del Commissario straordinario alla Zes Campania, Giosy Romano, atteso che l’ex Novolegno giace nella zona economica speciale ed è oggetto di manifestazioni di interesse da parte di diverse imprese campane. Per queste ragioni confidiamo della sensibilità istituzionale del presidente Mensorio”, conclude Aquino.