Ex Eliseo, c’è il sì alla Fondazione. A breve l’incontro in Regione

0
19
Eliseo ex gil
Eliseo ex gil

La Giunta Comunale di Avellino, con l’atto numero 73 del 13 marzo 2017, ha deliberato, su proposta dell’Assessore alla Cultura, Bruno Gambardella, di “istituire nel complesso ex-Gil un polo di specializzazione denominato Casa della Cultura Cinematografica” e di “individuare quale modello di gestione la Fondazione di Partecipazione”.

Sarà quindi il Consiglio comunale a dirimere la questione e smentire il vecchio indirizzo che prevedeva l’affidamento in concessione.

L’idea della “Casa della Cultura cinematografica” prevede, infatti, “diffusione, promozione e sviluppo dell’arte e dello spettacolo cinematografico, di educazione musicale e di formazione professionale di artisti e tecnici con il ripristino di una sala cinematografica che privilegi la proiezione di film indipendenti e d’autore; individuare quale modello di gestione la Fondazione di partecipazione essendo un istituto di diritto privato che si caratterizza per la presenza di uno scopo e rappresenta lo strumento attraverso il quale l’ente pubblico persegue uno scopo di utilità generale.”

Con l’approvazione del bilancio di previsione alle porte, difficile prevedere quando sarà convocata l’assise per discutere dell’ex Gil.

Certo è che la prossima settimana Gambardella ed il segretario generale Riccardo Feola saranno in Regione per la firma del rogito che renderà il Comune nuovamente proprietario della struttura.