Estorsioni e clan: i Graziano tornano liberi

Estorsioni e clan: i Graziano tornano liberi

7 Settembre 2019

di Andrea Fantucchio

Il Tribunale del Riesame di Napoli ha scarcerato Fiore e Salvatore Graziano. Arrestati, con altre tre persone, in una inchiesta della Dda di Napoli. Gli inquirenti contestavano, a vario titolo, una serie di estorsioni consumate e tentate. I giudici partenopei hanno accolto il ricorso degli avvocati Raffaele e Isidoro Bizzarro. I magistrati hanno dichiarato l’inefficacia dell’ordinanza impugnata dai legali.

I carabinieri del comando provinciale di Avellino e quelli del nucleo investigativo, avevano raccolto una vasta mole di intercettazioni. Diverse le imprese che – per l’accusa – avrebbero subito le richieste estorsive degli indagati. Fino a un 3% sugli appalti da versare per non ricevere intimidazioni.
Inoltre, per i pm Simona Rossi e Luigi Landolfi, gli arresti era stati necessari per evitare un’altra faida a Quindici.