Estorsioni e clan: i Graziano in silenzio davanti al gip

0
14

di AnFan – Fiore e Salvatore Graziano si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. E hanno fatto “scena muta” davanti al gip. Erano stati arrestati, con Ludovico Rega, l’altro ieri. Tornati in cella, dopo la scarcerazione decisa dal Tribunale del Riesame per un vizio di forma, evidenziato nel loro ricorso dagli avvocati Raffaele e Isidoro Bizzarro.
La Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli contesta ai tre e ad altri due indagati una serie di estorsioni ai danni di imprenditori. Accuse che poggiano su numerose intercettazioni. I carabinieri del nucleo investigativo, guidati dal capitano Quintino Russo, hanno ascoltato gli indagati che avrebbero fatto riferimento a tangenti da riscuotere. Gli investigatori hanno ricostruito anche alcuni episodi violenti messi in atto dal presunto gruppo criminale.