Estorce 5mila euro a impiegato di Baiano, in manette 39enne

0
12

Baiano – I carabinieri della Compagnia di Baiano hanno dato esecuzione ad una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip della Procura della Repubblica di Avellino, Daniela Corrucci, nei confronti di un 39enne meccanico di Roccarainola ritenuto responsabile del reato di usura. L’uomo è stato rintracciato a Baiano dove si era recato per riscuotere la somma. Approfittando dello stato di bisogno di un impiegato del posto, che doveva sottoporre ad un delicato intervento chirurgico la propria figlia quattordicenne, il 39enne gli aveva concesso un prestito di 5 mila euro con tassi d’interesse usurai. Nel giro di due anni, però, il debito è raddoppiato. Il provvedimento scaturisce dal prosieguo delle indagini condotte dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Baiano e coordinate dal Pm Vittorio Santoro della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino, che negli ultimi mesi hanno portato all’emissione di otto provvedimenti restrittivi nei confronti di persone residenti nell’agro Baianese-Nolano, tutte ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di usura ed estorsione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here