Estate di successi per l’artista irpino Generoso Vella: mostre a Como e Arezzo

Estate di successi per l’artista irpino Generoso Vella: mostre a Como e Arezzo

14 Agosto 2020

Un’estate ricca di soddisfazioni per Generoso Vella. Dopo la mostra ”Mail art Underground”, terminata pochi giorni fa a Perugia, seguono altre importanti partecipazioni  per l’artista irpino, sempre più attivo fuori regione in appuntamenti di respiro  nazionale e internazionale.

L’artista irpino espone a Lasnigo ( Como ) dove si è inaugurata giovedì l’esposizione di mail art “Fuori di Testa”, curata da Paolo Cabrini e Antonella Prota Giurleo.  La collettiva è stata allestita presso lo studio d’arte Pratiche dello Yajè, in via  Pietro Fioroni. In esposizione le opere di artisti nazionali e internazionali in formato cartolina. La mostra è il primo di una serie di appuntamenti della rassegna “Arte in vicolo” dedicata alle varie espressioni della controcultura (mail art, fanzine, steckers e piccole espressioni di “disturbo culturale”). Le opere sono visionabili anche nei prossimi giorni. 

Negli stessi giorni a  San Giovanni Valdarno , in provincia di Arezzo, è prevista una mostra di francobolli d’autore ” Io resto a casa” con oltre 350 artisti tra cui lo stesso Vella. L’organizzatrice Maya Lopez Muro propone, nel parco pubblico in Via Lucheria n° 80 , le 19 serie di francobolli d’autore inviati da tutto il mondo  durante la quarantena. Il progetto nasce per continuare a promuovere l’arte e restare uniti in questo momento cosi particolare per tutto il pianeta.

Oltre 700 immagini inviate  da Argentina, Italia, Spagna, Brasile, Venezuela, Messico, Turchia, Uruguay, Stati Uniti, Regno Unito, Cina, Paesi Bassi, Romania, Russia, Austria, Ungheria, Portogallo, Francia, Germania, Svizzera, Danimarca, Polonia, India, Finlandia, Perù, Grecia, Canada, Senegal, Croazia, Slovacchia, Serbia, Costa Rica, ecc. Nella speranza di riprendere anche in Irpinia a organizzare eventi e mostre, l’artista e critico Vella non si ferma e continua a far parlare di sé conquistandosi la stima e la fiducia di professionisti da tutta Italia.

Un mese fa, nella splendida cornice dell’anfiteatro di Tollo  ( Chieti ) , ha ritirato il premio internazionale Kalos 2020 per la cultura. Un riconoscimento che ha premiato tanto impegno per la diffusione della conoscenza e dell’arte visiva con un unico obiettivo: affrontare quante più sfide possibili e pensare a una cultura che promuove inclusione sociale, che costruisce benessere, che incrementa il turismo, che valorizza i territori e che avvicina i giovani al mondo del lavoro e delle opportunità.