Estate di cultura a Chiusano per ricordare Carlo Nazzaro

0
9

“Il giornalismo culturale in Irpinia – Carlo Nazzaro e la storia di una grande tradizione”. E’ questo il titolo del convegno che si terra a Chiusano di San Domenico presso il Palazzo Baronale De Francesco, il 5 luglio alle 18.30 per ricordare la figura del giornalista Carlo Nazzaro.
L’incontro apre la I edizione della rassegna culturale che si terra nel corso dell’estate nel Comune irpino. “Non potevamo non iniziare con Carlo Nazzaro – afferma il sindaco Antonio Reppucci -, personaggio di spicco della nostra cittadina che ha portato oltre i confini irpini testimonianze importanti del nostro territorio”. Interverranno all’iniziativa il prof. Paolo Speranza, docente e membro del comitato scientifico e Antonella Russoniello, affermata giornalista irpina.

Carlo Nazzaro è stato il direttore del quotidiano “Roma”, codirettore de Il Mattino con Giovanni Ansaldo e collaboratore di autorevoli testate, scrittore affermato, amico e interlocutore dei più importanti esponenti della cultura a Napoli, una delle figure più autorevoli e famose del giornalismo in Campania nel Novecento.
Nato a Chiusano di San Domenico, al suo paese e all’Irpinia è rimasto sempre legato, come dimostrano anche alcuni dei suoi racconti più famosi pubblicati nel libro “Napoli sempre viva” che nel 1963 si aggiudicò il prestigioso Premio Saint Vincent.
Il convegno si propone, a partire dalla sua figura, di ricostruire il contesto storico, i protagonisti e le esperienze più significative del rapporto tra giornalismo e cultura in provincia di Avellino, che nel corso del XX secolo ha raggiunto livelli straordinari e di assoluto valore nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here