“Esenzione da ticket per i primi venti minuti di parcheggio”. La proposta di Preziosi approda in consiglio comunale

“Esenzione da ticket per i primi venti minuti di parcheggio”. La proposta di Preziosi approda in consiglio comunale

13 Settembre 2019

Alfredo Picariello – “Esenzione da ticket per i primi venti minuti di parcheggio”. E’ l’interpellanza che sarà discussa, come ordine del giorno aggiuntivo del prossimo consiglio comunale di Avellino in programma il 26 settembre. A presentarla è stato questa mattina il capogruppo Costantino Preziosi. Un’interpellanza, dunque, tesa a rivedere il piano sosta varato dal Commissario Prefettizio Priolo. “Non credo sia giusto che chi deve sbrigare piccoli servizi debba pagare un euro e 30, anche se si trattiene poco nel parcheggio”, afferma Preziosi. “Da qui nasce la mia proposta di prevedere che i primi venti minuti di parcheggio siano gratuiti, cosa che avviene già in altre città ed anche in comuni irpini”.

Inoltre, secondo Preziosi occorre tenere nella giusta considerazione anche quei professionisti che svolgono servizi domiciliari di cura alle persone che non possono muoversi dalle proprie abitazioni. “Guadagnano sette euro all’ora, non possono spenderli tutti per il parcheggio. E’ giusto che chi sosta al centro, a lungo, paghi tutto il dovuto, ma occorre però tenere in conto anche queste categoria di persone che lavorano. Così come è necessario prevedere le strisce rosa per le donne in gravidanza o per le mamme con bambini piccoli. Piccoli accorgimenti al piano che, però, mi sembrano quanto mai necessari. Così come è giusto prevedere degli abbonamenti per altre categorie professionali, ad esempio per i commercianti, ma anche per chi è titolare di studi professionali. La possibilità di prevedere i primi venti minuti di sosta gratuiti può essere una spinta anche per il commercio, perché agevola chi deve fare degli acquisti e non impiega molto tempo”.