Esclusiva – Katia Serra: “Rastelli valore aggiunto dell’Avellino”

0
13

Dietro le quinte delle celebrazioni al femminile previste questa sera sui campi della Serie B c’è la regia di Katia Serra, coordinatrice del movimento azzurro in rosa, nonché ex calciatrice di Serie A in Italia e Spagna e voce tecnica di Raisport per la Lega Pro ed il Campionato femminile. L’ex atleta emiliana saluta con entusiasmo il palcoscenico concesso dalla Lega di B ad un calcio, quello praticato dal gentil sesso, che deve sgomitare non poco per farsi largo: “Il grande risultato acquisito dall’Under 17 femminile è passato un po’ inosservato – spiega – Pertanto abbiamo chiesto alla Lega di Serie B di organizzare un momento per ricordarlo prima delle partite di questa sera. Il calcio femminile fa fatica a trovare spazio in Italia, ma successi come questo aiutano a crescere”.
Quale migliore salotto per ospitare il successo delle ragazze di Enrico Sbardella, se non l’arena del torneo cadetto, che nell’ultimo periodo ha fatto registrare un aumento delle presenze. “Il campionato di Serie B – commenta Katia Serra – ha riservato quest’anno un sostanziale equilibrio. Il Palermo era annunciato come fuori serie ed il pronostico è stato ampiamente rispettato. Per quanto riguarda il secondo posto – prosegue – l’Empoli ha dimostrato di avere qualcosa in più delle altre concorrenti e non dovrebbe avere problemi ad ottenere il salto di categoria. Dietro, tutte le neopromosse si stanno comportando bene. I giochi per i play-off sono apertissimi e soltanto all’ultima giornata si saprà chi riuscirà a starci dentro”. “Questa stagione – aggiunge l’ex centrocampista di Roma e Lazio – ci ha mostrato come la stabilità societaria sia importante in un torneo come quello di B. Penso a Siena, Bari e Padova. Al contrario, merita un plauso il Crotone che ha lanciato tanti giovani anche se non di sua proprietà”.
E l’Avellino? “E’ guidato da un tecnico preparato – sostiene Katia Serra – Ho avuto modo di commentare qualche sua partita ai tempi del Portogruaro e già all’epoca mostrò le sue qualità sia nelle scelte sul campo che nella gestione del gruppo. Credo sia lui il valore aggiunto dei biancoverdi. L’Avellino ha degli attaccanti che stanno facendo bene e dei giovani di prospettiva. Sicuramente la squadra sta andando oltre ogni aspettativa e ora si trova in piena lotta per i play-off”. (Claudio De Vito)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here