Emergenza rifiuti, ecco le 5 discariche per 20 milioni di tonnellate

0
3

Lo Uttaro, Serre, Savignano Irpino e Sant’Arcangelo Trimonte: questi i siti destinati a ricevere i nuovi impianti per lo sversamento dei rifiuti. E’ atteso per questa sera il decreto, che ufficializzerebbe le scelte, per ora ancora ufficiose. In ballottaggio rimarrebbe soltanto la provincia Napoli, la cui discarica dovrebbe essere realizzata a Giugliano oppure a Terzigno. I giochi sembrano, invece, praticamente chiusi per le province di Caserta (Lo Uttaro); Avellino (Ischia di Savignano Irpino); Salerno (Serre) e Benevento (Sant’Arcangelo Trimonte). La Campania sta per esplodere, con i rifiuti abbancati in mezzo alle strade e a Nocera Inferiore sono stati vissuti momenti di tensione quando è arrivato il percolato al depuratore. Su Serre si dovrebbe andare al “muro contro muro”, mentre in Irpinia la situazione dovrebbe essere più tranquilla, perché a Savignano dovrebbero arrivare soltanto gli scarti prodotti dal cdr. Ma l’impianto dovrebbe sorgere praticamente a confine con la provincia di Foggia e, quindi, con la Puglia, che sembrano pronte a dare battaglia sul piano istituzionale con la provincia di Avellino e con la Regione Campania. Si inaugurerebbe uno scontro senza precedenti nella storia repubblicana, con risvolti non prevedibili. Intanto la Valle del Cervaro è in fibrillazione per preparare la resistenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here