Emergenza Covid-19 ad Ariano, le richieste del circolo locale del Pd

Emergenza Covid-19 ad Ariano, le richieste del circolo locale del Pd

18 Marzo 2020

La nota a firma del coordinatore del circolo del Partito Democratico di Ariano Irpino Giuseppe Ciasullo inviata alla Prefettura di Avellino, al Dipartimento della Protezione Civile, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla Regione Campania, al Consiglio Regionale della Campania, alla Protezione Civile Regione Campania, all’Asl di Avellino e per conoscenza anche al Direttore del Presidio Ospedaliero di Ariano Irpino “Sant’Ottone Frangipane”.

L’emergenza sanitaria COVID-19 ha colpito Ariano Irpino in una fase delicata, la Città è sprovvista di organi amministrativi democraticamente eletti e la struttura ospedaliera di cui dispone parrebbe l’epicentro del contagio. Il Partito Democratico cittadino analizzate le forti criticità di queste ultime ore ritiene che le misure adottate, fra cui la zona rossa, appaiono carenti per fermare l’epidemia tempestivamente in assenza di un’azione autorevole di coordinamento delle attività da mettere in campo. A tal fine richiede a tutti i livelli istituzionali di perseguire i seguenti obiettivi:

1. fornire ad horas la città di Ariano Irpino di una struttura commissariale di coordinamento permanente (coordinata con la protezione civile nazionale) reperibile presso il palazzo di città per tutto l’arco della giornata;

2. potenziamento delle attività dei medici di base innanzitutto dotandoli e rafforzandoli dei presidi medico chirurgici, di informazioni sulle azione di protocollo da intraprendere “certe e univoche” anche per il rilascio di certificati; invio di sostituti per quelli in quarantena o positivi e incremento del numero degli stessi, potenziamento e ampliamento del servizio di guardia medica;

3. integrazione di respiratori mobili in dotazione ai mezzi di soccorso mobile;

4. ulteriore incremento dei mezzi di soccorso quali ambulanze e mezzi sanitari;

5. fornitura di dispositivi di protezione individuale adeguati a tutto il personale coinvolto nelle attività sanitarie (medici, infermieri, volontari, OSS, OSA, etc.) svolte all’interno e all’esterno della struttura ospedaliera, comprese per le forze dell’ordine, i vigili urbani, la protezione civile e i dipendenti della P.A. impegnati in attività di prevenzione;

6. incidere sulle catene di contagio informando puntualmente tramite due bollettini quotidiani la cittadinanza e le persone coinvolte attivando due canali di comunicazione diretti uno comunale e l’altro dell’ASL ciascuno utile a fornire alla popolazione notizie continue sull’evolversi e sulla gestione dell’emergenza;

7. rafforzare lo screening domiciliare già in atto estendendo il servizio con la massima tempestività nelle aree di contagio;

8. definire in maniera puntuale e netta i percorsi da seguire per le emergenze all’interno del plesso ospedaliero di Ariano Irpino, distinguendo in modo chiaro i percorsi da adottare per le emergenze da COVID-19 e per quelle ordinarie;

9. provvedere alla sanificazione quotidiana della Città e dell’intero plesso ospedaliero;

10. certezza sui tempi di apertura dei nuovi reparti destinati all’emergenza COVID-19;

11. attivazione di protocolli psico-assistenziali per il sostegno alle persone in clausura forzata da settimane;

12. supporto fiscale ai cittadini e alle imprese interessate dalle azioni di sostegno economico attivate dal governo;

13. potenziamento dei presidi di controllo in ingresso ed uscita dalla Città con l’invio di forze a sostegno del personale già in servizio.

Affinché sia realizzata ogni azione tesa a mitigare le conseguenze dirette e indirette di tale straordinaria condizione sanitaria, il PD di Ariano Irpino mette a disposizione tutto il proprio impegno e le proprie competenze, a servizio della comunità arianese, delle istituzioni regionali e nazionali preposte.