Emergenza Cinghiali, Petracca: “La legge regionale va adeguata. Gli operatori collaborino per soluzioni più efficaci”

Emergenza Cinghiali, Petracca: “La legge regionale va adeguata. Gli operatori collaborino per soluzioni più efficaci”

4 Dicembre 2015

“Sull’emergenza cinghiali è necessaria una modifica della legge regionale oggi vigente, anche alla luce dell’applicazione della riforma Delrio. Invito, perciò, tutti gli operatori coinvolti, sia sul profilo sanitario che sul versante ambientale e venatorio, ad affiancare la nostra attività di commissione per individuare le soluzioni più efficaci e più adeguate ai tempi”.

Lo ha dichiarato Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania, intervenendo al convegno “Controllo sanitario della fauna selvatica cacciata” promosso dall’Ordine dei Veterinari della provincia di Avellino che si è svolto presso la Casa di Caccia di Nusco, struttura inaugurata lo scorso agosto e che è già diventata un riferimento, anche in termini di formazione, per le attività collegate alla caccia.

“Considero la legge vigente valida – ha concluso Petracca – ma resta una lacuna legata al ruolo delle Province, lacuna che esisteva già prima e che si è accresciuta in seguito alla legge di riordino di questi enti. In riferimento alla durata della stagione di caccia, ho sensibilizzato il direttore generale delle Politiche Agricole della Regione Campania ed al responsabile del servizio di valutare l’ipotesi di un possibile allungamento”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.