VIDEO/ El.Ital, i lavoratori protestano all’Inps, Scarpa: “Rischio licenziamento per 100 dipendenti. Pugliese? Un fantasma”

0
4

Pasquale Manganiello – Stamane i lavoratori El.Ital hanno protestato nei pressi dell’Inps supportati dai sindacalisti Antonio Oliviero, segretario provinciale Ugl, Sergio Scarpa segretario della Fiom irpina e Gaetano Altieri, segretario provinciale Uilm. I dipendenti contestano la “latitanza” dell’imprenditore Massimo Pugliese ed i mancati pagamenti da parte dell’Inps.

“Siamo di fronte ad una questione assurda – sottolinea Scarpa –  la commissione dell’Inps ha approvato la cassa integrazione per i dipendenti con pagamento diretto da settembre a dice 2015. C’è stato l’ok per il pagamento dei lavoratori ma la cassa integrazione inspiegabilmente è stata sospesa all’improvviso. E’ come se la mano destra dell’Inps non sapesse cosa fa la mano sinistra.

I responsabili di questi Enti che non si prendono la responsabilità di una questione molto semplice. Inoltre da gennaio ad Aprile non è stata ancora approvata la cassa integrazione da parte dell’Inps. Pugliese è ormai un imprenditore fantasma e virtuale, deve liquidare le spettanze relative a dicembre entro il 30 aprile e non l’ha fatto, ad oggi dovevamo entrare in azienda ma non abbiamo la copertura per gli ammortizzatori sociali. E’ inutile girarci intorno:  da qui a poche ore potremmo trovarci di fronte a 100 lavoratori licenziati e sul lastrico.”

“Aspettiamo risposte – dichiara Oliviero – la cassa integrazione è stata già sottoscritta e firmata ma i pagamenti sono stati bloccati dall’Inps. Un’altra anomalia riguarda l’Azienda: da gennaio ad aprile è stata inoltrata richiesta di cassa integrazione di cui ancora non si conosce l’esito. Cento dipendenti non possono rimanere senza stipendio da mesi.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here