Eccellenza – Eclanese, la carica salvezza per costruire il futuro

0
2

Eccellenza – Negli occhi dei dirigenti dell’Eclanese c’è ancora la straordinaria impresa di Capaccio che gli ha consentito di acciuffare per i capelli la salvezza nel campionato di Eccellenza. Il presidente Antonio Casale, con al fianco i suoi fedelissimi Marcello Balestrieri e Fernando Selvitella, in questi giorni si godono la soddisfazione per un obiettivo a cui hanno creduto con abnegazione e spirito di sacrificio. Tra un po’ tuttavia sarà tempo di sedersi intorno ad un tavolo per definire le strategie venture. Ostacolato dall’ambiente nella gestione sin dal suo insediamento dopo la morte di Ettore Sirignano, il patron gialloblu non ha mai fatto mistero di voler estendere il progetto al comprensorio calorese. Mirabella Eclano ne sarebbe il fulcro con un solido settore giovanile a fare da traino e nuovi investitori attratti nell’orbita. E’ questa l’idea di fondo per ripartire dopo il calvario biennale.
Potrebbe rientrarci anche Franco Iannuzzi, l’uomo del miracolo voluto fortemente dalla società per salvare la squadra ad un centimetro dal baratro. Casale lo ha implicitamente confermato poiché, al di là del raggiungimento dell’obiettivo, il tecnico avellinese è gradito alla piazza e agli storici dirigenti da sempre al fianco di Sirignano. Successivamente si passerà alla costruzione dell’organico, dove non sono escluse conferme eccellenti. Ma di quest’ultimo aspetto si parlerà soltanto quando saranno ben delineati i programmi societari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here