Duro colpo al clan Fabbrocino: scattano i sequestri della Guardia di Finanza

Duro colpo al clan Fabbrocino: scattano i sequestri della Guardia di Finanza

29 Ottobre 2020

La Guardia di Finanza di Salerno è impegnata nell’esecuzione di due decreti di sequestro finalizzati alla confisca emessi dal Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

I destinatari sono due esponenti, entrambi pregiudicati, del clan Fabbrocino che con le sue attività illecite, quali traffico di stupefacenti, estorsioni e omicidi, opera tra il Nolano e l’area vesuviana. Si tratta di un’organizzazioe criminale di spicco nel territorio campano con vocazione imprenditoriale, capace di reinvestire i profitti illecitamente ricavati, anche allo scopo di occultarne la provenienza.

E proprio a tal ultimo scopo il clan ha fatto ricorso all’intestazione fittizia di quote societarie ed immobili ad otto prestanome. Sono stati infatti accertati reimpieghi di somme illecite dal 2004 al 2010 per oltre un milione e mezzo di euro.

Le società sequestrate, tutte in provincia di Salerno, operano nel settore immobiliare e della grande distribuzione alimentare. L’amministrazione giudiziaria di tali società garantirà comunque la continuità aziendale, salvaguardando così i posti di lavoro e i contratti in essere.