Droga in casa e in garage, chiusa indagine: coppia verso processo

0
2849
Soldi_droga_carabinieri

ALTAVILLA IRPINA- La Procura ha chiuso l’inchiesta sull’attività di spaccio scoperta il quattro febbraio scorso a seguito di una perquisizione personale all’interno di un’abitazione di Altavilla Irpina dai Carabinieri della Compagnia di Avellino.

Una vicenda balzata agli onori della cronaca anche perché tra i soggetti coinvolti c’era una familiare di uno degli indagati nell’inchiesta sulla scomparsa Manzo a Prata. Detenzione ai fini dello spaccio, questa l’accusa nei confronti di una coppia difesa dagli avvocati Alberico Villani e Rita Tirri.

All’interno dell’abitazione i Carabinieri avevano rinvenuto 30 grammi di cocaina, da cui secondo i rilevamenti del Lis sarebbero state ricavate almeno 118 dosi (la sostanza aveva un principio attivo puro del 17,75 per cento) quattro buste termosaldate con circa 20 grammi di marijuana. Nel corso della perquisizione della porzione di garage di pertinenza dei due, all’interno di una busta di stoffa nera erano stati anche rinvenuti 230 grammi di marijuana, con un principio attivo 30, da cui sempre secondo le analisi si sarebbero potute ricavare 200 dosi da piazzare sul mercato.

I militari dell’Arma avevano anche rinvenuto circa 400 euro, ritenuta una somma riconducibile allo spaccio e tutto l’occorrente per confezionare la droga, oltre ad un bilancino di precisione. Gli altri due indagati avevano definito con un patteggiamento la loro posizione.

La vicenda risale al febbraio scorso, quando durante un servizio di controllo alla circolazione stradale, la pattuglia della Stazione di Altavilla Irpina ha notato l’atteggiamento sospetto di una giovane coppia (lui 22enne del posto, lei 25enne di un comune limitrofo), fermata a bordo di un’Audi.

Sottoposti a perquisizione personale e veicolare, i due sono stati trovati in possesso di 12 dosi di cocaina nonché di una bustina contenente sostanza stupefacente di tipo marijuana. Le successive perquisizioni domiciliari, eseguite con l’ausilio dei colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino, hanno permesso di rinvenire e sequestrare complessivamente 40 grammi di cocaina, 256 grammi di marijuana, vario materiale utile per il confezionamento delle dosi nonché oltre 3.000 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio.