Droga: contro l’uso e lo spaccio, l’Arma intensifica i controlli

19 Settembre 2005

Avellino – Intensificati i controlli dell’Arma dei Carabinieri su tutto il territorio irpino al fine di prevenire e reprimere i reati, soprattutto quelli legali alle sostanze stupefacenti. Nell’ambito dei servizi, i Carabinieri della Stazione di Lauro, guidati dal Tenente Massimo Buonamico della Compagnia di Baiano, a Lauro hanno fermato un 49enne pregiudicato di Pago Vallo Lauro: l’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di carcerazione in quanto è stato condannato, in via definitiva, a quattro anni di carcere per ricettazione di oggetti provento di refurtiva e di falso in atto pubblico. Intanto, il Comandante dei Carabinieri, il Tenente Colonnello Giovanni Di Blasio, ha messo in campo una vera e propria task-force contro l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti. L’obiettivo è quello di “spezzare” un fenomeno, quello della droga, che ormai si sta estendendo a macchia d’olio in tutta la provincia di Avellino. Il blitz di sabato notte in Via De Concilii ne è la dimostrazione: erano le 23.15 quando il Maggiore Francesco Merone, dopo aver assistito con gli uomini del Nucleo Operativo di Avellino, rigorosamente in borghese, al rollare di spinelli e di giovanissimi che invece di accendere una sigaretta fumavano uno spinello, anche in bella mostra non curanti neppure dello “struscio del sabato sera”, sono entrati in azione e dopo un fuggi fuggi per le strade del centro i militari sono riusciti a bloccare ben dodici giovanissimi, amanti per l’appunto dello spinello, ed un 29enne di Avellino pregiudicato sul sui capo pendeva una condanna a quattro anni di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti. La “retata agli innamorati” dell’hashish e della marijuana ha confermato come le cosiddette droghe leggere facciano parte della quotidianità di ragazzi e di ragazze: nelle tasche dei jeans e nelle borsette oggi si trova non il classico pacchetto di sigarette, che fino a qualche tempo fa rappresentava per i giovanissimi la trasgressione, ma spinelli o erba per il confezionamento. E dopo il blitz a Via De Concilii, i Carabinieri della Stazione di Domicella hanno segnalato tre minori di Carbonara di Nola perchè trovati con due grammi di hashish ed uno di marijuana. La droga è stata sequestrata.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.