Donne e lavoro, corsa ad ostacoli. La Cisl lancia la rete rosa

0
14

“Le donne hanno fatto parecchi passi in avanti nel mondo del lavoro, ma persistono ancora divergenze non più tollerabili”. Il segretario della Cisl IrpiniaSannio Mario Melchionna apre così il confronto dal titolo “Donne multitasking: una risorsa nel mondo del lavoro”.

“Una donna – precisa – oggi guadagna ancora mediamente il 25 per cento in meno degli uomini, con inevitabile ricadute sui contributi versate e, quindi, le pensioni percepite. Nella politica, grazie anche al contributo delle quote rose, la rappresentanza si è un po’ riequilibrata, ma la strada da fare è ancora tanta. Servono strutture e servizi, altrimenti le donne non saranno mai messe in condizioni di pari opportunità con gli uomini”.

L’incontro, moderato dalla giornalista e scrittrice Eleonora Davide, è stato organizzato nell’ambito dell’Intervento Concilia Point del Progetto S.O.L.E. ( Sostegno Orientamento Lavoro Educazione) finanziato dalla Regione Campania nel POR CAMPANIA FSE 2014-2020 – “Accordi territoriali di Genere” e realizzato dal Comune di Chiusano San Domenico (capofila) in partenariato con la CISL IrpiniaSannio, l’Ambito Territoriale A5 di Atripalda e la ditta Gusto & CO. Cooperativa sociale.

Il target a cui si rivolge sono le donne del territorio in età lavorativa e con carichi familiari di cura al fine di offrire loro informazioni e strumenti utili per la ricerca attiva di un’occupazione e per conciliare i tempi di vita familiare con quelli lavorativi.

L’iniziativa è stata illustrata Luigia Meriano, coordinatrice Progetto S.O.L.E., che ha lavorato in stretta sinergia con l’avvocato Laura Vassallo e Monica D’Adamo, psicoterapeuta. Presenti anche Gaetana Aufiero, storica e scrittrice, Elisa Forte, autrice di “Irpine – Donne protagoniste di un territorio”, Oksana Matiyiv, presidente provinciale Anolf Cisl e Rosanna D’Archi, Responsabile relazioni industriali Confindustria Avellino.

Una serie di testimonianze che sono servite a fotografare le difficoltà in cui si muovono quotidianamente le donne nel mercato del lavoro e non solo. Grazie anche ai finanziamenti regionali, sul territorio sono partiti diversi progetti destinati alle pari opportunità. “E’ importante che tutte queste iniziative confluiscano ora in un percorso comune, per non disperdere quanto realizzato. Bisogna fare rete e collaborare”, è stato ribadito nel corso del confronto.

Pronto l’impegno della Cisl a fare da raccordo tra le diverse iniziative per guidare un processo di crescita e condivisione in grado di sostenere l’affermazione delle donne nel mondo del lavoro.