Dimensionamento scolastico, ricorso al Tar del “De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi

0
1177

Si riporta la nota dell’IISS “F. De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi a firma de Dirigente Scolastico Deborah De Meo

• L’IISS “F. De Sanctis”, con formale istanza formulata in data 20 febbraio 2024, ha richiesto all’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Salerno la rappresentanza e la difesa dello stesso nel giudizio da incardinare innanzi al TAR avverso la Delibera della Giunta Regionale n. 816 del 29 dicembre 2023

• Con nota di riscontro trasmessa in data 23 febbraio 2024 l’Avvocatura erariale di Salerno ha richiesto all’Ufficio Scolastico Regionale di effettuare ogni più opportuno accertamento in ordine alle diverse posizioni dell’I.I.S.S. De Sanctis e dell’I.I.S.S. Vanvitelli nell’ambito del procedimento di predisposizione e approvazione del piano di dimensionamento della rete scolastica

• in data 27 febbraio 2024, l’Avvocatura di Stato ha richiesto all’Ufficio Scolastico Regionale il parere rilasciato sul piano predisposto dalla Provincia di Avellino con il provvedimento n. 102 del 5 ottobre 2023, nonché sulla proposta poi approvata dalla Giunta Regionale.
• Stante il mancato riscontro alle richieste formulate con le note sopra menzionate, con nota prot. 0001304 del 29 febbraio 2024 trasmessa a mezzo p.e.c., l’Avvocatura erariale ha rappresentato di non potere garantire il proprio patrocinio nell’impugnazione dei provvedimenti dei quali si chiede l’annullamento nel presente giudizio adducendo la seguente motivazione: “Nel rimarcare l’imprescindibile necessità di questo organo legale di conoscere la posizione assunta da codesto Ufficio scolastico regionale nell’ambito del procedimento sfociato nell’adozione della delibera regionale ora citata e di acquisire, quindi, il relativo parere (o un suo stralcio), si ribadisce l’impossibilità, in assenza di tali atti ed informazioni, di assumere il patrocinio richiesto dall’I.I.S.S. De Sanctis, in considerazione dell’evidente conflitto di interessi con codesta Amministrazione”.

Viste le legittime procedure messe in atto, tenuto conto dell’impossibilità da parte dell’Avvocatura di intervenire poiché priva di un documento richiesto e mai fornito dall’USR, l’IISS “F. De Sanctis”, a garanzia del diritto inviolabile alla difesa, ha scelto di rivolgersi ad avvocati del foro libero e in data 4 marzo l’IISS “F. De Sanctis” deposita ricorso al TAR patrocinati GRATUITAMENTE DAL LEGALE AVV. VINCENZO BARRASSO.

Ed è su questa scelta che partono gli attacchi dei sindaci di Lioni e Caposele che chiedono, attraverso istanze di accesso agli atti del 6 marzo 2024:

1) le delibere del Consiglio di Istituto che autorizza il Dirigente a scegliere avvocati del foro libero 2) la modalità di selezione dell’avvocato incaricato e il relativo impegno di spesa.

Giusto per spiegare ai sindaci come funziona la scuola si evidenziano i passaggi TECNICI dell’agire:

Il Dirigente scolastico, in quanto rappresentante legale dell’istituto, è responsabile dell’attività negoziale che riguarda la gestione delle risorse finanziarie e strumentali e di attività che comportano l’esercizio della propria funzione istituzionale nel comune interesse pubblico.

1. Secondo il D.Lgs 165/2001, aggiornato al D.Lgs 75/2017, ai Dirigenti scolastici spetta l’adozione degli atti e dei provvedimenti amministrativi, compresi tutti gli atti che impegnano l’amministrazione verso l’esterno, nonché la gestione finanziaria, tecnica e amministrativa mediante autonomi poteri di spesa di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo. Il dirigente è responsabile in via esclusiva dell’attività amministrativa, della gestione e dei relativi risultati;

2. il dirigente, nei limiti di spesa e sulla base dei criteri di cui all’art. 45, comma 2 lett. k) del D.I. 129/2018, può avvalersi dell’opera di esperti esterni;
3. Il Dirigente scolastico, secondo quanto previsto dall’art. 45, comma 1 del D.I. 129/2018, nelle attività negoziali elencate nel Regolamento per le attività negoziali ha dei vincoli che richiedono la preventiva autorizzazione del Consiglio d’istituto, ma la scelta del Legale non rientra tra questi.

Si informa che il REGOLAMENTO ATTIVITÀ NEGOZIALE AI SENSI DELL’ART. 45 DEL D.I. 129/2018 (aggiornamento con D.lgs 36/2023) è stato Approvato dal Consiglio di Istituto del 4.10.2023 ed è regolarmente pubblicato sul sito della scuola in linea con la normativa sulla trasparenza degli atti.

A sostegno di una posizione assolutamente corretta e trasparente dell’IISS “F. De Sanctis” si precisa che nessun danno erariale è stato prodotto soprattutto perché l’Avv Vincenzo Barrasso, con grande atto di generosità, tutelerà gratuitamente il De Sanctis e, nonostante il contributo unificato rappresenti una TASSA, dunque deve essere versata allo Stato a prescindere dal bando di selezione e dal nome dell’avvocato selezionato e, pertanto, potrebbe essere versata tranquillamente dall’Istituto per vedersi garantito il diritto alla difesa, si dichiara, a caratteri cubitali, che la Comunità del De Sanctis ha deciso di Autotassarsi e raccogliere quanto necessario per il Contributo unificato.