Digitale, Aliberti: mentre l’Asi fa campagna elettorale, le zone produttive irpine restano ferme alla preistoria

Digitale, Aliberti: mentre l’Asi fa campagna elettorale, le zone produttive irpine restano ferme alla preistoria

11 Settembre 2020

Bruno Aliberti, candidato al Consiglio regionale della Campania per la lista Noi Campani con Mastella interviene sui ritardi legati al digitale in provincia.

“Nel 2020 non possono esserci più Comuni in cui non si può lavorare o studiare tramite internet, così come non possono esserci aree industriali dove la connessione è lenta. Lo sviluppo, come ci ha insegnato il Covid, passa per la capacità di essere collegati con il mondo”.

Una stoccata dal medico di Montoro, quindi, è indirizzata nei confronti dell’Asi, l’ente che si occupa delle zone produttive: “Al posto di badare a fare campagna elettorale per qualcuno o a concentrarsi su eventuali promesse di assunzione, si ricordi che la priorità è navigare sulla rete e ritardi in questo senso vuol dire diseincentivare le aziende a investire in questa terra e di conseguenza far fuggire ancora i giovani”.