Detenzione illecita di uccelli, nei guai un 30enne irpino

0
6
uccelli-forestale

Detenzione illecita di esemplari di avifauna appartenenti alla famiglia dei “fringillidi”: questo è quanto emerso da un controllo effettuato dai Carabinieri della Stazione Forestale di Monteforte Irpino presso l’abitazione di un 30enne a Mugnano del Cardinale in provincia di Avellino.

I militari della Forestale, in uno ai colleghi della Compagnia di Baiano, giunti nell’abitazione del giovane, già noto alla forze di polizia, hanno accertato che lo stesso deteneva illegalmente svariati esemplari di uccelli della specie dei fringillidi (passeri).

Alla luce delle evidenze emerse, per il giovane scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato contravvenzionale di cui all’art. 18 e 30 della legge 157/92 (Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio), punito con l’ammenda fino a 1.549 euro e consistente nella detenzione di fringillidi in un numero superiore a cinque (ex art. 30 della citata legge).

Si procedeva quindi al sequestro di svariati esemplari di uccelli, detenuti all’interno di gabbie, sprovvisti di anelli di identificazione.

L’attività posta in essere si inserisce in una vasta campagna mirata di controlli preventivi intrapresi su scala provinciale dal Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino in materia di antibracconaggio ed inquadrata nello specifico in una più ampia operazione denominata “Thunderbird”, avente portata internazionale, finalizzata a contrastare l’introduzione illecita di avifauna a fini commerciali ed a difesa della fauna e della flora.

foto: repertorio