Deposito incontrollato di rifiuti pericolosi, nei guai imprenditore di Contrada

Deposito incontrollato di rifiuti pericolosi, nei guai imprenditore di Contrada

7 Giugno 2021

Prosegue l’azione dei carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino, all’esito di controlli eseguiti presso un’azienda agricola di Contrada, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del capoluogo irpino, l’amministratore unico dell’azienda poiché ritenuto responsabile di deposito incontrollato di rifiuti.

I controlli, infatti, hanno permesso di riscontrare un deposito incontrollato di rifiuti speciali pericolosi costituiti da prodotti fitosanitari ad uso professionale riportanti vecchi pittogrammi indicanti caratteristiche di pericolo che non potevano essere più commercializzati.

All’esito dell’attività i carabinieri hanno proceduto al sequestro di oltre 300 chili di prodotti fitosanitari che, se utilizzati, avrebbero potuto provocare danni agli operatori, alla salute pubblica e all’ambiente.