De Mita, il Pd irpino gli rende omaggio. Pizza: “Uno dei padri nobili del partito”

0
1314

Sindaci, politici, semplici cittadini. Continua senza sosta l’ultimo saluto della provincia di Avellino, e non solo, a Ciriaco De Mita, sindaco di Nusco, presso la camera ardente allestita nella sua abitazione nel paese dell’Alta Irpinia.

Nel pomeriggio si sono visti anche il segretario provinciale del Pd, Nello Pizza, i vice Enza Ambrosone, Giuseppe Di Guglielmo, e l’ex onorevole napoletano Aldo Cennamo, per diverso tempo commissario proviciale del partito.

Pizza si è fermato a parlare con i giornalisti ed ha tracciato un ricordo dell’ex presidene del Consigli.

“In veste di fondatore del Pd, non ha mai distolto lo sguardo da quanto accadeva tra i democratici, nonostante se ne fosse allontanato presto. Per lui è rimasta a mio avviso sempre e comunque una sua creatura, nata dalle tradizioni del cattolicesimo democratico e dalle forze socialiste. La sua visione guardava appunto alla convergenza tra questi mondi, secondo i principi della solidarietà. È stato quello che più di tutti le ha incarnate entrambe, uno dei padri nobili del nostro partito”.

Secondo Pizza, De Mita “lascia l’idea che la politica sia fatta soprattuto di pensiero, lo ripeteva sempre, oggi più che mai attuale. I suoi ragionamenti, che sembravano anche particolarmente complessi, passavano in realtà dall’astrazione alla concretezza, una sua cifra distintiva. Ovvero l’attenzione alla democrazia del possibile, del reale, un grande epigono di questo, capace di trasformare la teoria in pratica”.