De Luca: “A ottobre deve vaccinarsi il 100% della popolazione campana”

6 Giugno 2020

“A ottobre dobbiamo vaccinare il 100% della popolazione, da bambini ad anziani, perché sarà difficile distinguere i sintomi del covid da quelli della semplice influenza. Altrimenti i nostri ospedali verranno inondati”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nel corso del suo intervento per l’avvio del cantiere della Città della Medicina a Baronissi.

“La sanità campana deve essere la più sicura d’Italia e questo deve essere”, ripete De Luca spiegando che, “ogni settimana, faremo tamponi, test rapidi al personale medico-infermieristico in modo che chi va nei nostri ospedali possa essere tranquillo”. Uno screening sarà effettuato anche sul personale scolastico.

“Cominceremo dai 60mila docenti – spiega – che fanno parte delle commissioni d’esame. Si faranno gli esami da qui ad una settimana, dieci giorni. Faremo i test rapidi su tutti i docenti”. “Da fine agosto a inizio settembre, faremo i test rapidi a tutti i docenti, i bidelli, il personale per fare in modo che le famiglie siano tranquille quando i ragazzi andranno nelle aule scolastiche. Non sarà una cosa banale l’apertura dell’anno scolastico quest’anno, sarà una cosa maledettamente complicata. Avremmo dovuto anticipare alcune decisioni che, purtroppo, non sono state anticipate”, aggiunge.

La priorità da oggi in poi dovrebbe essere il lavoro da dare ai giovani per permettere loro di non emigrare. E’ un investimento importante di otto milioni e mezzo, abbiamo infrastrutture e viabilita’ per collegare università, ferrovia e metropolitana”.

“Possiamo dire con orgoglio che la Campania è stata la miglior regione nella gestione dell’emergenza del coronavirus anticipando le misure del governo – ha aggiunto – In più, abbiamo approvato un piano di aiuti per famiglie e pensionati che nessun altro ha fatto”.