Dal fallimento dell’Avellino Calcio all’arresto: in carcere Massimo Pugliese

Dal fallimento dell’Avellino Calcio all’arresto: in carcere Massimo Pugliese

3 Novembre 2020

2 anni e 11 mesi di reclusione per Massimo Pugliese più un’ammenda di 50mila euro, ex patron dell’Avellino Calcio fallito con lui al comando nell’estate del 2009.

Il calcio però non c’entra nulla con l’arresto dell’imprenditore di Frigento che – secondo quanto riporta l’edizione odierna del Mattino – ieri si è presentato al carcere di Sant’Angelo dei Lombardi non appena ha ricevuto il provvedimento del Tribunale di Bolzano.

Pugliese è finito in carcere per una serie di reati legati alla gestione della società Solland Silicon di Merano. Ma sono in piedi altri procedimenti per reati ambientali e violazioni legate al versamento dei contributi ai dipendenti.