Crema idratante per bambini contaminata da batteri: marchio e lotto richiamato

Crema idratante per bambini contaminata da batteri: marchio e lotto richiamato

11 Novembre 2019

Mixa, un marchio di cosmetici specializzata nella cura per il corpo e la pelle di LaSCAD, la Società appartenente al gruppo L’Oréal 1, ha comunicato il ritiro dal mercato della crema idratante per neonati “Mixa bebè” nel formato tubo da 100 ml a causa di un rischio microbiologico.

Nello specifico si tratta del lotto 22S803, arricchito con olio di mandorle dolci, burro di karité e vitamina E in vendita da agosto 2019, quindi potrebbe essere già finito nelle nostre case (codice a barre 3 058 325 050 054) commercializzato anche via internet su negozi come Amazon. La crema idratante incriminata è quella per pelli sensibili. Al suo interno, è stata rilevata la presenza di un batterio patogeno che può sviluppare infezioni, in particolare in soggetti immunocompromessi e quelli con fibrosi cistica.

“La società Mixa – evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” – specifica che il numero di lotto si trova sulla saldatura dei suoi tubi di crema. Se avete acquistato questo prodotto controllate il lotto e se coincide con quello oggetto di richiamo evitate di consumarlo e riportarlo presso il punto vendita per ottenere un cambio o un rimborso”.

Per ulteriori informazioni, i consumatori possono contattare il numero verde 0.800.74.65.70. È gratuito ed è disponibile 7 giorni su 7 tra le 8h e le 20h.