Covid, Rosina di Avellino e il marito Giuseppe mano nella mano nel reparto del San Filippo Neri

Covid, Rosina di Avellino e il marito Giuseppe mano nella mano nel reparto del San Filippo Neri

17 Marzo 2021

Lontani come non mai in 50 anni di matrimonio a causa del Covid. Lei, Rosina, 84 anni originaria di Avellino ma residente a Roma da diversi anni, ha preso il virus in forma grave; lui, Giuseppe, 82 anni di Cassino, è risultato positivo al Covid-19 come la moglie ma ha sviluppato la malattia in forma più leggera. Entrambi sono ricoverati al San Filippo Neri: lei intubata in terapia intensiva, lui finito in subintensiva.

I due, come riporta un articolo di Repubblica, si consumavano dalla nostalgia e dal desiderio di stringersi la mano anche solo per un momento. Così 20 giorni dopo il ricovero, appena l’anziana è migliorata, infermieri e medici hanno deciso di farli incontrare e hanno trascinato i letti per avvicinarli nel reparto di terapia subintensiva, dove finalmente si sono potuti toccare di nuovo.

*foto LaRepubblica.it