Covid, la Caritas di Avellino non lascia soli anziani e persone con disagio mentale

Covid, la Caritas di Avellino non lascia soli anziani e persone con disagio mentale

28 Gennaio 2021

Covid, la Caritas di Avellino non lascia soli anziani e persone con disagio mentale. Il tutto scaturisce anche dal fatto che il virus ha determinato per le fasce sociali più fragili condizioni di isolamento sociale.

Questo ha spinto la Caritas Diocesana di Avellino a porre in essere azioni di prossimità volte a sostenere materialmente e psicologicamente le persone in difficoltà, con particolare attenzione agli anziani e alle persone con disagio mentale. Il Centro Anziani, infatti, pur avendo chiuso temporaneamente il centro diurno di via Annarumma 97, non ha mai lasciato soli i propri anziani alleviandone le solitudini con l’attivazione di interventi di supporto domiciliare mediante contatti telefonici, di disbrigo di piccole faccende, consegna della spesa, acquisto di farmaci, pagamento di bollette, consegna domiciliare di diversi beni: quali libri, giornali, pasti preparati o beni di necessità.

Al fine di implementare le attività domiciliari, il Centro ha attivato il seguente numero telefonico per le attività su esposte a cui si può telefonare 0825/31756 dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00-12,00/ 15,30-18,30 a partire dal prossimo 9 febbraio, data del quarantennale di attività del centro anziani della Caritas Diocesana di Avellino.

Per quanto concerne le persone con disagio psichico o a rischio di disagio, la Caritas, attraverso il contributo della Cooperativa Sociale Koinon che dal  1994 si occupa delle persone e delle famiglie che vivono il dramma della malattia mentale ed altre realtà coinvolte nel progetto, ha focalizzato la propria attenzione sulla fascia adolescenziale ponendo in essere azioni volte ad attivare un Centro di Ascolto ad Avellino specifico per la salute mentale e un centro semiresidenziale e di supporto alle famiglie ad Atripalda che costituiranno luoghi di sperimentazione e di buone prassi di riabilitazione psichiatrica e di integrazione sociale per la fascia adolescenziale. Per contatti si può telefonare al numero 0825/455639dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00-12,00/ 15,30-18,30 a partire dal mese di febbraio.