Covid, cosa rischia chi viola la quarantena

0
2936

Coloro che risultano tra i contatti stretti di un positivo devono stare in quarantena fiduciaria. Non sono previste modifiche per le sanzioni a chi abbandona questo isolamento. Al momento la sanzione amministrativa va dai 400 ai 1000 euro.

Chi è positivo e viola la quarantena rischia la denuncia per articolo 260 del testo unico della legge sanitaria 265 del 1934. Si tratta di un reato contravvenzionale che prevede l’arresto e da tre a 18 mesi e l’ammenda da 500 a 5000 euro.

Se durante la violazione della quarantena si infetta qualcuno, scatta la denuncia per il reato di epidemia colposa o dolosa.

Chi è consapevole di avere il coronavirus ma non lo dichiara, «contravvenendo alle regole di isolamento domiciliare e quarantena», oltre all’imputazione ex articolo 650 del codice penale (inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità) rischia anche reati più gravi se dal suo comportamento derivano danni per altre persone.

Variante Omicron.

I tempi della quarantena secondo le attuali norme chi è positivo può uscire soltanto dopo aver effettuato un tampone molecolare negativo.

Chi ha completato il ciclo vaccinale può uscire dall’isolamento dopo 7 giorni con un test antigenico o molecolare con risultato negativo.

Chi non è vaccinato può uscire dall’isolamento dopo 10 giorni con un test antigenico o molecolare con risultato negativo.