Corruzione e sanità, archiviazione per undici persone

Corruzione e sanità, archiviazione per undici persone

12 Gennaio 2021

Il Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha deciso l’archiviazione per undici persone, tutti ex consiglieri comunali di Castel Volturno (Caserta), coinvolti nell’indagine della Procura della Repubblica relativa agli illeciti che si sarebbero consumati, coinvolgendo anche atti amministrativi comunali e regionali, attorno ai lavori di ampliamento del “Pineta Grande Hospital” di Castel Volturno. La Procura aveva chiesto l’archiviazione per le undici persone, in un primo momento accusate di aver emesso atti ritenuti illegittimi, senza però avere alcun vantaggio personale.

Altri trentasei indagati, tra i quali spicca la figura chiave dell’indagine, ovvero il noto imprenditore della sanità Vincenzo Schiavone, proprietario della clinica Pineta Grande di Castel Volturno, delle case di cura “Padre Pio” di Mondragone, Villa Bianca di Napoli, e Villa Ester di Avellino, affronteranno invece l’udienza preliminare il prossimo 5 febbraio. Lì il gup dovrà decidere se spedirli a processo.