Coronavirus, contributo AGCOM 2020 rinviato al 15 Giugno

19 Marzo 2020

Viste le eccezionali circostanze determinate dell’epidemia generata dal COVID-19, l’AGCOM, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ha ravvisato l’opportunità, di adottare misure a sostegno delle imprese che potrebbero essere maggiormente incise dalla situazione di crisi.

A tal fine, l’Autorità ha previsto una dilazione dei pagamenti del “Contributo 2020” per il suo funzionamento a carico dei soggetti che operano nei settori di competenza di minori dimensioni.

In particolare gli operatori con fatturato annuo pari o inferiore a 50 milioni di euro potranno versare il contributo all’Autorità entro il 15 giugno 2020 e non più entro il 1 aprile 2020 come previsto in precedenza. Ovviamente la stessa data del 15 giugno è anche il termine ultimo per l’invio del Modello telematico “Contributo SCM – Anno 2020” predisposto dall’Autorità.

Tanto viene stabilito a mezzo della Delibera n. 111/20/CONS del 16 marzo 2020 “Modalità di pagamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2020 dai soggetti che operano nei settori delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media: agevolazioni per gli adempimenti di cui alle delibere n.434/19/CONS e n.47/20/CONS per l’emergenza COVID-19”, composta da un unico articolo che riportiamo a seguire:

Art. 1

– I soggetti indicati all’articolo 1 della delibera n. 434/19/CONS aventi fatturato pari o inferiore a € 50.000.000,00 (voce A1 del conto economico o altra scrittura contabile equivalente) sono tenuti ad adempiere agli obblighi di cui agli articoli 3 e 4 della citata delibera entro e non oltre il 15 giugno 2020.

– Restano ferme tutte le altre disposizioni contenute nelle delibere n. 434/19/CONS e 47/20/CONS.

Vi ricordiamo i servizi che l’USPI offre ai suoi associati:  www.uspi.it