Coronavirus, da Codogno a Montefusco: famiglia sotto controllo

1
50

Da Codogno a Montefusco, nonostante l’invito del Comune Lombardo a non lasciare il domicilio e a seguire le disposizioni profilattiche relative all’emergenza Coronavirus.

Una ragazzo di 27 anni, che lavora a Codogno, è tornato a Montefusco dove è domiciliato.

Il sindaco del comune irpino, Gaetano Zaccaria, ha subito allertato Prefettura e Asl.

Il nucleo familiare è stato invitato a non lasciare la propria abitazione per 14 giorni.

Sono tutti asintomatici, ovvero non presentano sintomi da Coronavirus.

1 COMMENT

Comments are closed.