Coronavirus, 73 casi nel Sannio. Villa Margherita: le misure dell’Asl

Coronavirus, 73 casi nel Sannio. Villa Margherita: le misure dell’Asl

31 Marzo 2020

Sono 73 i casi di persone affette da Covid-19 residenti nella provincia di Benevento al 30 marzo.

Lo comunica l’Asl di Benevento che, per quanto riguarda la vicenda relativa ai numerosi casi riscontrati a “Villa Margherita”, ha provveduto a trasmettere ai comandi provinciali di tutte le forze dell’ordine i nominativi delle persone presenti all’interno del centro di riabilitazione risultate negative al test e che, avendo completato il ciclo terapeutico prescritto, saranno dimesse nelle prossime ore e sottoposte a sorveglianza sanitaria obbligatoria.  E’ stato ritenuto opportuno segnalare le persone in uscita dalla struttura affinché le forze dell’ordine possano monitorarne gli spostamenti e assicurarsi che vadano in immediato isolamento domiciliare.

Mentre il livello di attenzione su “Villa Margherita” resta altissimo, l’Asl Benevento ha contestualmente avviato, rispondendo alle indicazioni dell’Unità di Crisi Covid-19 regionale, un controllo puntuale su tutte le Residenze sanitarie assistenziali (Rsa) del territorio provinciale.

Nello specifico, sono state richieste dettagliate informazioni sull’adeguamento dell’organizzazione e dei percorsi interni alla luce delle sopravvenute esigenze legate all’emergenza e di conoscere la disponibilità di Dispositivi di protezione individuale (Dpi).

Tutte le strutture sono state sollecitate ad avviare un’opera di sanificazione degli ambienti e a segnalare eventuali criticità. La Direzione Strategica ha altresì inviato ai direttori dei Distretti Sanitari, del Dipartimento di Prevenzione e del Dipartimento di Salute Mentale una disposizione affinché vengano programmate visite di controllo anche quotidiane di verifica delle condizioni delle Rsa e delle Strutture Intermedie Residenziali (Sir) della Salute Mentale.

E’ stata infine disposta una sanificazione straordinaria anche di tutte le strutture sanitarie dell’Asl Benevento per tutelare la salute degli operatori impegnati a far fronte all’emergenza.