Contrordine De Luca: elementari chiuse. No coprifuoco, torna l’autocertificazione

Contrordine De Luca: elementari chiuse. No coprifuoco, torna l’autocertificazione

21 Ottobre 2020

Confermata la chiusura di tutte le scuole, primarie e secondarie, fino al prossimo  31 ottobre, ad eccezione dei ragazzi autistici che potranno ritornare in classe. Per quanto riguarda le scuole elementari, in caso di miglioramento della curva epidemica, si potrà valutare la riapertura in presenza ma non prima del 26 ottobre.

E’ quanto messo nero su bianco sull’ultima ordinanza regionale (la numero 82) pubblicata in tarda serata. Non ci sarà, per il momento, il blocco della mobilità, ma sono imposti limiti per gli spostamenti regionali.

“Con decorrenza dal 23 ottobre 2020 – si legge nell’ordinanza a firma del governatore De Luca – al fine del contenimento dei rischi di contagio correlati alla mobilità sul territorio, ai cittadini campani è fatto divieto di spostamenti dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso altre province della Campania, fatti salvi gli spostamenti connessi ad esigenze – la cui ricorrenza andrà autocertificata sotto personale responsabilità – relative a motivi di salute; comprovati motivi di lavoro; comprovati motivi di natura familiare; motivi scolastici e/o afferenti ad attività formative e/o socio-assistenziali; altri motivi di urgente necessità. E’ in ogni caso consentito il rientro presso la propria residenza o domicilio abituale”.

Istituita anche la zona rossa fino al 30 ottobre nel comune di Arzano (Na).

Qui per leggere il testo integrale dell’ordinanza.