Controlli dei Noe: scoperti siti di potenziale impatto ambientale

0
1

I Carabinieri della stazione di Aiello del Sabato, coadiuvati da quelli del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, hanno operato un attento controllo in un’area di potenziale inquinamento ambientale. I militari della locale stazione Carabinieri, richiesto ed ottenuto l’intervento del personale tecnico specializzato del Noe, hanno eseguito per prima un’ispezione ad un autolavaggio di Cesinali. I militari hanno avuto modo di costatare che i rifiuti liquidi speciali (di tipo non pericoloso) provenienti dall’attività di autolavaggio venivano smaltiti in maniera anomala. In pratica, i liquami venivano preliminarmente accantonati in assenza della prevista autorizzazione e, perciò, in modo non conforme alla normativa vigente, prevista nel decreto per l’emergenza sui rifiuti in Campania. Per tale motivo, il titolare è stato deferito all’autorità giudiziaria avellinese.
Il secondo controllo è stato invece operato all’interno di un fondo agricolo di Aiello del Sabato, all’interno del quale era stata segnalata la presenza di alcuni autoveicoli in stato di abbandono. Anche in questo caso l’esito del controllo è stato positivo e i militari hanno riscontrato l’effettiva presenza di ben 9 automobili, tutte fuori uso, e abbandonate sul terreno agricolo. Dopo i controlli del caso, i militari hanno appurato che i veicoli, tutti di provenienza lecita, appartenevano ad una ditta di recupero e soccorso stradale dell’hinterland avellinese il cui titolare ha pensato di disfarsi di qualche autoveicolo parcheggiandolo nel terreno di una sua conoscente. Per questo motivo, i Carabinieri hanno denunciato entrambe le persone per l’abbandono incontrollato di rifiuti speciali. In questo caso, visto l’alto rischio di inquinamento ambientale, il terreno è stato posto sotto sequestro, assieme ai 9 veicoli là abbandonati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here