Continuava a perseguitare la sua ex. Arresti domiciliari col “codice rosso” per uno stalker di Montefusco

Continuava a perseguitare la sua ex. Arresti domiciliari col “codice rosso” per uno stalker di Montefusco

14 Settembre 2019

Continuava a perseguitare la sua ex. Arresti domiciliari per uno stalker di Montefusco. I carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura coercitiva degli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Avellino nei confronti di un uomo per i gravi episodi di violenza verso la donna con la quale in passato aveva avuto una relazione sentimentale. Rintracciato nel capoluogo irpino, dopo le formalità di rito l’arrestato è stato associato alla sua abitazione.

Il provvedimento si inquadra nell’ampia e delicata cornice repressiva delimitata dal cosiddetto “Codice Rosso”, recentemente approvato dal Parlamento: ogni episodio di maltrattamento in famiglia viene curato sin nei minimi particolari e approfondito in maniera rapidissima, così da tutelare l’incolumità di quelle persone rientranti nelle cosiddette “fasce deboli”.