Consiglio Regionale, prima convocato e poi sconvocato. E’ bagarre

0
4

In mattinata la comunicazione della convocazione del Consiglio Regionale, qualche ora dopo arriva la nota che l’assise non si svolgerà. Naviga in cattive acque la maggioranza che sostiene Stefano Caldoro. Ormai le difficoltà in seno al gruppo di maggioranza sono evidenti. I consiglieri regionali, indistintamente, di ogni fazione politica tentano il colpo alla diligenza. Stiamo parlando dei posti da assegnare in Giunta, anche a seguito della sostituzione di Martusciello eletto europarlamentare e dell’altra figura vacante. Ormai si è interrotto il dialogo tra le parti: Caldoro, nonostante il lavoro svolto dopo l’era di centrosinistra, riuscendo a sanare i conti della Sanità, si vede oggetto di rappresaglie interne da coloro che dovrebbero sostenerlo. I gruppo consiliari, invece, rivendicano spazio in Giunta anche a discapito dei tecnici voluti dal Governatore. Il vento delle imminenti elezioni inizia a soffiare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here