Consiglio Comunale Montemiletto, la replica dei consiglieri Zoina e Meola

0
60

Montemiletto, si riporta la nota dei consiglieri comunali Ermando Zoina e Giuseppina Meola.

Nella pomeriggio di ieri, giovedì 14 ottobre 2021, si sarebbe dovuto tenere il Consiglio comunale convocato in prima seduta presso la sala consiliare di Montemiletto. Questo consiglio comunale è il primo che il Sindaco convoca dopo le dimissioni del Vicesindaco e dell’assessore alle politiche sociali.

Era chiarissimo che ci fossero dei problemi interni alla maggioranza a seguito delle dimissioni di un consigliere comunale l’estate scorsa e delle successive dimissioni dalla Giunta. Era chiarissimo a un’intera popolazione, ma forse non al diretto interessato: un sindaco attaccato alla poltrona.

Stando a quanto riportato dai giornali, ci si lamenta di scarsa collaborazione da parte dell’opposizione per essersi allontanata dai banchi del consiglio facendo venir meno il numero legale. Questa lamentela piagnucolosa ci sembra patetica e puerile.

Il Sindaco dovrebbe preoccuparsi della sua maggioranza e del perché fossero assenti 4 degli 8 suoi consiglieri, invece di prendersela con chi non ha condiviso il suo programma amministrativo come i sottoscritti. Noi eravamo candidati in un’altra lista. Noi eravamo e siamo lontani da questo sindaco “impoltronato”.

Ricordiamo al Sindaco che alle elezioni del 2019 una manciata di voti gli ha consegnato la fascia che dovrebbe indossare con dignità invece di protestare con subdole litanie. A nostro avviso, il suo è un tentativo maldestro per spostare l’attenzione dai problemi che pervadono la sua maggioranza.

È chiaro a tutti, infatti, che la complessità dell’amministrazione comunale non è alla sua portata, nonostante la sua lunga esperienza tra i banchi del Consiglio comunale.

Per quanto dichiarato, poi, dobbiamo pensare sia anche uno smemorato(?). Almeno in una occasione lo stesso Sindaco, che oggi si scaglia contro l’opposizione perchè si è allontanata dai banchi del Consiglio per far cadere il numero legale, si è reso protagonista di una vicenda analoga. Se lo avesse dimenticato ( ma noi crediamo di no), gli ricordiamo che, solo qualche mese fa, chi scrive ha dovuto presentare più volte un’interrogazione affinché si discutesse. Il motivo? Perché sistematicamente in Consiglio comunale si presentava solo il Sindaco, mentre la sua maggioranza rimaneva a casa con buona pace del numero legale per la validità della seduta.

La verità è una sola: questo Sindaco è inadeguato e, a questo punto, dannoso per la comunità di Montemiletto!