Confimprenditori, Santoli: “Reddito di quarantena per le partite Iva”

Confimprenditori, Santoli: “Reddito di quarantena per le partite Iva”

12 Marzo 2020

Così Gerardo Santoli (Confimprenditori): “E’ una crisi drammatica e i commercianti, gli artigiani, i piccolissimi imprenditori sono quelli che stanno pagando lo scotto maggiore. Ecco perché non possiamo che essere d’accordo con chi ha avanzato l’ipotesi di un reddito di quarantena per le partite Iva. E’ un aiuto per quelle persone che in questi mesi lavorando e pagando le tasse hanno permesso ad altri più sfortunati di usufruire per esempio del reddito di cittadinanza. Ora questo Governo che è stato così sensibile in passato non può rifiutarsi di rivisitare il reddito di cittadinanza e pensare ad uno strumento di sostegno immediato al reddito per le partite Iva circostanziato nel tempo, per evitare che le chiusure forzate e momentanee dovute al Coronavirus si trasformino in chiusure permanenti dovute all’impossibilità di riaprire per motivi economici”.