Confetti, significato e tradizioni

0
18

Quante volte, se pur sazi, abbiamo pronunciato la frase “Per augurio prenderò giusto un confetto”?! Per tradizione, difatti, nessun invitato può rifiutarsi di assaggiare almeno uno di questi dolcetti alla mandorla perché è attraverso tale gesto che si augura un futuro propizio agli sposi. Non tutti però sono a conoscenza del significato più nascosto di ogni singolo confetto presente nelle scatoline o nei sacchetti di stoffa delle bomboniere.

Aprendo la confezione, chiunque aspetta di trovarvi all’interno cinque confetti di colore bianco perché, come è risaputo, il colore bianco sottolinea la purezza della sposa ed il numero è dispari poiché indivisibile così come dovrà essere la vita degli sposi. Al contempo, però, si ignora che ognuno di essi simboleggia un augurio speciale alla coppia come la felicità, la fertilità, la longevità, la ricchezza e la salute.

Queste perle di saggezza, ancora una volta derivano dall’Antica Roma quando, per festeggiare i matrimoni, gli invitati stessi confezionavano piccoli dolcetti da donare alla neo coppia per augurare loro ogni bene. Proprio così: erano gli sposi a ricevere mandorle finemente ricoperte di farina e miele. Una sorta di “confetto primordiale” ricoperto da miele e non di zucchero ma sicuramente ricco d’amore, di rispetto e di stima nei riguardi degli sposi.

Mordicchiare un confetto è, dunque, un gesto di grande significato e valore. Ricordiamocelo sempre perché, soprattutto ai matrimoni, ciò che potrebbe sembrare banale in verità è un qualcosa ricco di storia e di tradizione. Assaggiare un confetto è come assaporare piccole delizie di un passato che fa parte della nostra cultura da sempre.

LEGGI DI PIU’ SU NOZZEMANIA!